A1/M Scudetto nel segno della Puglia, il derby Fasano – Conversano apre la serie di finale

Per la 47esima volta avversarie in Serie A1, per la prima volta opposte per lo Scudetto. La vigilia di Conversano – Junior Fasano è faccenda diversa dalla media delle finali per il titolo. Sì, perché la serie che si apre domani al Pala San Giacomo (h 20:45) e in diretta TV su Sportitalia, è il derby della Pallamano pugliese per eccellenza. Motivo, questo, per cui anche la vigilia esce dai consueti canoni e acquisisce una connotazione speciale, emozionante.

S’inizia da gara-1, primo atto di un confronto che si svilupperà tra 12 e 19 maggio, con l’incognita della possibile gara-3 del 26 maggio. Per la ‘bella’, però, è necessario attendere l’esito dei primi 120’, fondamentali e risolutivi.

“Derby, finale e partita contro la mia ex squadra. Per me è una vigilia molto più che speciale”, sottolinea Umberto Giannoccaro, oggi capitano di Conversano, nato e cresciuto sportivamente nelle fila di Fasano. “Loro sono alla 5^ finale Scudetto e in quella del primo titolo c’ero anch’io”. Messi da parte i ricordi, la testa è tutta per la sfida di domani: “Stiamo bene, in un buon momento di forma. Dobbiamo essere bravi a restare lucidi, concentrati. Stiamo preparando la partita con la solita serenità, come sempre. Restano poche ore in cui sarà importante convogliare motivazioni e carica emotiva per affrontare al meglio la gara”.

Chi di finali ne ha giocate tante, tantissime, è Vito Fovio. Accadrà domani per la 13esima volta. Un’enormità per il portiere della Junior, che di Scudetti ne ha collezionati 9 fin qui nella sua personale bacheca. “Siamo consapevoli della nostra forza e siamo pronti a giocarcela fino in fondo. Il fatto che questa finale sia un derby arricchisce inevitabilmente il valore di un confronto che, credo, veda opposte le squadre che maggiormente hanno meritato di arrivare fin qui nel corso della stagione. Speriamo di recuperare qualche acciaccato. Loro? Sono una squadra molto ben organizzata, bisognerà vedere come gestiranno la tensione perché a volte troppo entusiasmo può essere controproducente in appuntamenti così”.

Tutti validi e arruolabili per Alessandro Tarafino nelle fila di Conversano. Più articolata la situazione di Fasano, con Francesco Ancona che fa i conti con i guai fisici di Guido Riccobelli – sulla via del recupero –, di Andrè Leal e di Paolo De Santis.

Partita a sé, quella sugli spalti fatta di calore e passione. “La cornice di pubblico sarà fantastica – dice Giannoccaro – e sono sicuro che questo contribuirà ad uno spettacolo unico”. Sulla falsariga Fovio: “Lo show sulle tribune è garantito. È innegabile un po’ di dispiacere nel non poter giocare gara-2 ed eventuale gara-3 sul nostro campo abituale, ma il nostro pubblico saprà rivelarsi ancora una volta speciale. Ne sono sicuro”.

Alla coppia arbitrale Alperan – Scevola la direzione dell’incontro. Fischio d’inizio alle ore 20:45 al Pala San Giacomo, con collegamento alle 20:30 su Sportitalia (canale 60 DTT & 225 SKY) e su PallamanoTV (www.facebook.com/pallamanotv) per il pre-partita.