A2/F L’Alì Mestrino batte il Marconi e torna al secondo posto

Buona vittoria per l’Alì Mestrino che, in una gara mai realmente in discussione, si sbarazza del Marconi Jumpers e riconquista il secondo posto in classifica scavalcando San Lazzaro, sconfitto sul campo della capolista Cellini. Inizio gara prudente da parte delle gialloverdi, che tengono bene in difesa ma non riescono a concretizzare del tutto la mole di gioco creata, tanto che al 7′ il punteggio è fermo sul 3-3. Mestrino prova un nuovo allungo e va sul 6-3 al 10′, con ben cinque atlete a segno, mentre Marconi si aggrappa alle conclusioni di Duru: capitan Braga fa però buona guardia tra i pali, permettendo lo show di Campagnaro in contropiede (10-6 al 22′). L’attacco delle reggiane a questo punto diventa sterile e Mestrino ne approfitta aumentando il vantaggio con Casarotto (12-6 al 28′), poi Marconi si sblocca con Mita, ma il rigore di De Pieri riporta le gialloverdi a +6 poco prima della sirena: le squadre vanno al riposo sul punteggio di 13-7. Nella ripresa Zikulari e Campagnaro portano subito Mestrino sul 15-7, poi le gialloverdi subiscono l’esclusione eccessiva di Bassanese e, pur concedendo una sola rete nel periodo di inferiorità numerica, non riescono più a trovare la via del gol: Marconi piazza un parziale di 0-4 che riporta le ospiti in scia (15-11 al 40′). Le ragazze di mister Reghellin si sbloccano ancora con l’ottima Campagnaro e torna a distanza di sicurezza con il trio De Pieri-Cogo-Casarotto (19-13 al 46′). Nel finale di gara Braga lascia il posto prima a Shima e poi all’esordiente Chiarotto (classe 2002 e fresca di convocazione in Nazionale per l’MHC), Marconi si riavvicina ma Lucarini con una tripletta permette a Mestrino di controllare e chiudere il match sul 25-20. «Abbiamo pagato forse un po’ le tre settimane di sosta e il nostro gioco offensivo ne ha risentito, mentre la difesa ha fatto bene soprattutto nel primo tempo. Ora pensiamo a fare bene nell’ultima gara a Imola e, in caso di vittoria, a preparare la Final Eight di Teramo», commenta mister Reghellin a fine gara. Mestrino riagguanta così il secondo posto, mettendo una serissima ipoteca sulla qualificazione ai playoff promozione: la partita della prossima settimana in casa del fanalino di coda Imola dovrebbe essere una pura formalità per legittimare la classifica e raggiungere l’obiettivo minimo stagionale.

ALÌ MESTRINO-MARCONI JUMPERS 25-20 (p.t. 13-7)
ALÌ MESTRINO: Bassanese, Benetti, Braga (p), Campagnaro 6, Casarotto 4, Casetti 1, Chiarotto (p), Cogo 4, De Pieri 2, Lucarini 3, Sabbion 3, Sartori, Shima (p), Zikulari 2. All. Andrea Reghellin.
MARCONI JUMPERS: Manzini (p), Bassoli 3, Contini 2, Mita 4, Vercalli, Begotti, Rainieri, Schmied 2, Duru 9, Di Maggio. All. Stefano Dardi.
Arbitri: Sannino-Zorzetto