Ambra, pareggio in rimonta contro il Parma. Festa per il capitano Mirko Ballini

Nell’ultimo atto della stagione, pareggio per l’Ambra, ottenuto in rimonta nei secondi finali del match al cospetto del Parma, terza forza del campionato e già qualificato per i playoff promozione. Il punto conquistato lascia però la squadra allenata da Sergio Cavicchiolo al quinto posto in classifica, lontano una lunghezza dalla quarta piazza che il Secchia Rubiera dunque conserverà a prescindere dal risultato del posticipo in cui sarà impegnato domani contro il Rapid Nonantola. Buona la prova offerta di fronte al pubblico amico del ‘Pacetti’ di Poggio a Caiano da parte di un’Ambra sempre costretta a rincorrere il forte avversario durante i 60’ di gioco (unico vantaggio per i medicei è stato il 17-16 del 9’ della ripresa) ma capace di risalire dal 23-26 del 25’ al 27-27 del 29’. Nell’ultimo minuto avvincente, il Parma è di nuovo passato avanti ma a una manciata di secondi dal termine Liccese ha segnato il gol del definitivo pareggio. Festa grande quindi al suono della sirena, anche per l’addio alla pallamano del capitano dell’Ambra Mirko Ballini, che ha quindi giocato in questa occasione l’ultima partita della sua lunga carriera.

Ambra-Parma 28-28

AMBRA POGGIO A CAIANO: Ballini 1, Chiaramonti 7, Ciacci, Ballerini, Liccese 4, Maraldi 6, Morini 2, Pozzi 6, Randis, Trinci, Biagiotti 2, Gianassi, Scipioni, Cioni. All.: Cavicchiolo.

PALLAMANO PARMA: Bonacini, Ceccarini 4, Cortesi Alberto 1, D’Angelo 2, Raimondi, Salliu 7, Kere 4, Usai 5, Villano 2, Maiavacchi, Boschi, Perez, Ferrari 2, Ferrarini, Pagano, Carini 1. All.: Galluccio.

ARBITRI: Passeri e Rinaldi.

NOTE: primo tempo 10-14. Due minuti: 6 Ambra, 3 Parma. Rigori: Ambra 1/1, Parma 2/4.