Bolzano, Moretti: “Ripartiamo con ancora più fame”

Si è appena conclusa la Final 8 di Coppa Italia maschile e sono ancora nella mente le emozioni e le gesta dei protagonisti che hanno brillato nella tre-giorni di Conversano. Il trofeo è stato alzato, a sorpresa, dai trentini del Pressano che hanno battuto i più quotati avversari del Bolzano per 26-20 conquistando così il primo trofeo della loro storia. Per gli altoatesini si registra un altro ko in finale di Coppa Italia ma dietro l’angolo ci sono già gli impegni di campionato per provare a smaltire la delusione e andare subito a caccia di un altro obiettivo stagionale, lo scudetto. Alessio Moretti non ha mai fatto mancare il proprio apporto alla squadra ponendo l’accento ancora una volta sull’importanza della sua presenza in campo. L’atleta, anche della Nazionale italiana, ha analizzato così la sconfitta di ieri: “Il ko è figlio di più fattori secondo me. In attacco non riuscivamo a fare il nostro gioco, i movimenti erano lenti e poco incisivi. In difesa non abbiamo sicuramente giocato la nostra miglior partita, complimenti a loro perché hanno giocato una partita pressoché perfetta soprattutto al tiro. In seconda fase non riuscivamo ad andare in maniera organizzata e quindi abbiamo sprecato energie inutilmente. É stato tutto un insieme di fattori compreso la loro prestazione quasi perfetta”. Proprio sulle energie consumate nelle gare contro Fasano e Conversano, rispettivamente quarti e semifinale, aggiunge: “La stanchezza è stata sicuramente l’elemento chiave, le due partite con Fasano e Conversano ci hanno tolto molte energie, sia fisiche che soprattutto mentali. Recuperare due partite in quel modo, essendo sempre sotto nel punteggio, é massacrante. Sappiamo che la coppa Italia é così e volevamo vincere a tutti i costi nonostante le energie spese ai quarti e in semifinale. Ci è andata male quest’anno. Peccato”. Dagli altoatesini ora ci si aspetta una reazione: “Credo sia più facile in alcuni casi ripartire da una sconfitta del genere piuttosto che da una vittoria. Inizieremo i playoff ancora più agguerriti e affamati di prima. Vogliamo lo scudetto. Vogliamo ripeterci e vogliamo dimostrare che la sconfitta di ieri é stata solo un incidente di percorso”.

(foto Vanni Caputo (figh.it)