Carpi-Città S. Angelo, in campo tanta voglia di dimostrare

Cominciare con il piede giusto. E’ questo l’obbiettivo delle squadre di A1 maschile a tre giorni dall’esordio in campionato (sabato 24 Settembre ndr). Com’è ovvio nello sport, però, ci sarà chi sorriderà e chi invece no. Non fanno eccezione Carpi e Città Sant’Angelo, due compagini che avranno tanto da dire nel girone B, con il Romagna che vestirà i panni della favorita anche questa volta, e che si sfideranno proprio alla prima giornata, alle ore 19.00 in terra emiliana. Sarà una gara particolare perché da un lato ci saranno gli emiliani, totalmente rinnovati rispetto alla passata stagione, e dall’altro il Città Sant’Angelo che vanta un gruppo ben collaudato e che gioca insieme da tanto tempo. Il Carpi, com’è noto a tutti, ha vissuto un’estate decisamente movimentata con tantissimi elementi del roster che hanno cambiato casacca e tanti altri sono arrivati in sostituzione di questi. Tra le facce nuove non compare Sasa Ilic, l’allenatore sarà alla guida della squadra per il secondo anno consecutivo: “Sono dispiaciuto per come siano andate le cose durante il mercato estivo, nella passata stagione la squadra aveva fatto bene ed ora dovremo ripartire da zero. La società ha fatto le sue scelte ed io farò di tutto per portare questo nuovo gruppo ad ottenere ottimi risultati perché la mia filosofia resta sempre quella di vincere contro tutti. Abbiamo tanti giocatori nuovi, alcuni dei quali si sono aggregati da poco, ma ho visto già un buon feeling. Ci vorrà del tempo per capire questa squadra dove può arrivare, lo scenario preferibile sarebbe che riuscissimo a trovare un bel gioco fin da subito ma non so se sarà possibile, ci stiamo lavorando. Non vogliamo alibi, questo è sicuro. Il Città Sant’Angelo? E’ un avversario molto duro, è una formazione che si conosce bene e verrà in casa nostra a dare tutto, sono molto aggressivi ed in chiave di mercato si sono mossi nel verso giusto rinforzandosi, staremo a vedere”. Gli ospiti, infatti, hanno accompagnato il “trasloco” dal girone C al girone B con un’ottima campagna acquisti che ha perfezionato un roster che si conosce benissimo e che fa della compattezza la sua arma primaria. Il presidente Fabrizio Remigio è chiaro: “Ho visto i ragazzi molto carichi, i tornei amichevoli svolti in queste settimane ci hanno dato indicazioni soddisfacenti. La rosa è stata migliorata e sembra già girare nel modo giusto, tecnicamente siamo messi bene nonostante la mancanza di specialisti tiratori ma a noi piace giocare la palla e far male quando possiamo. Carpi? Sarà durissima per noi, sappiamo cosa vuol dire cambiare tutto ed esordire in campionato davanti ai propri tifosi, daranno tutto per vincere. La gara sarà molto complicata. Obiettivi? Zona tranquillità ma l’anno scorso abbiamo raggiunto i play-off per cui…mai dire mai”.