Cassano, Ilic in nazionale: “Contento ed orgoglioso di tutto ciò”

L’Italia maschile continua nella marcia che la porterà ad affrontare Romania, Ucraina e FarOer nelle qualificazioni ai Mondiali 2019, in una tre giorni, quella dell’11/13 gennaio 2018, che avrà come teatro il Pala Resia di Bolzano. Dal 22 ottobre prossimo, la squadra azzurra si radunerà al Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, a Roma, per uno stage che precederà la partenza, il 26 ottobre, alla volta di Malaga, in Spagna. Nella lista dei convocati figura anche il portiere Ivan Ilic… “La telefonata del Direttore Tecnico Riccardo Trillini – afferma nel corso dell’intervista rilasciata al sito web Varese Sport, lo stesso Ilic – è arrivata proprio il cinque ottobre, la stessa data in cui lo scorso anno sono stato operato al Tendine d’Achille. In un anno possono davvero cambiare tante cose”. Una convocazione piuttosto inaspettata… “Finalmente è arrivata – continua, sempre attraverso il sito web Varese Sport, il portiere del Cassano Magnago – la convocazione in nazionale. C’erano altri anni in cui l’avrei meritata di più, ma come sappiamo c’era una situazione diversa. Sono contento, sono sorpreso, anche emozionato, orgoglioso di tutto ciò. Il merito non è solo mio ma anche di tutto il gruppo, di tutti i miei compagni di squadra”. Lo stesso Ilic poi conclude… “Ora vediamo di meritarci il posto e di mantenere l’asticella alta più possibile. Questo stimola sempre di più sia a livello personale che a livello di squadra, si tratta di un qualcosa in più rispetto a quello che stiamo facendo”.