DARWIN TECH MASCALUCIA – BENEVENTO, SI GIOCA PER LE POSIZIONI CHE CONTANO…

Terza giornata nel campionato nazionale di serie A2 maschile di pallamano con la Darwin Tech Mascalucia che al pala Wagner ospiterà la Pallamano Benevento. Cresce l’attesa per i ragazzi del presidente Sergio Pagano che vanno alla ricerca del terzo successo consecutivo, dopo le prove convincenti contro Valentino Ferrara e Usca Atellana. H.C. Mascalucia e Benevento sono due buone formazioni costruite per traguardi probabilmente diversi, ma che al momento addetti ai lavori e non vedono come possibili protagoniste di questa nuova stagione di serie A2/M. Gli ospiti, freschi retrocessi dalla massima serie, stanno programmando la risalita in A1 mentre di contro i siciliani vorrebbero solo ben figurare in questa nuova stagione, continuando quel percorso di crescita che in appena una stagione li ha addirittura portati dal torneo cadetto a giocarsi gli spareggi per la promozione nella massima serie nazionale. Un campionato pieno di insidie per i ragazzi guidati da Salvo Cardaci e Piero Pistone che pur avendo cambiato tanto in sede di mercato sembrano aver trovato la quadratura giusta per disputare un torneo che li possa vedere correre nelle posizioni d’avanguardia. Le prime due uscite ufficiali, come dicevamo all’inizio, hanno visto vincere Aragona, Consoli, Vasquez, Giuffrida, Torrisi, Lo Bello e soci che hanno debuttato con una netta vittoria interna contro il Valentino Ferrara (44 a 22) e sabato scorso si sono resi protagonisti di un’altro convincente successo (36 a 33) in trasferta sul campo dell’Usca Atellana. Gara del turno precedente che ha lasciato, però, qualche problema fisico per Gabriele Costanzo e Marco Pappalardo, entrambi titolari a Orta di Atella, alle prese con guai muscolari che ne mettono in dubbio la presenza tra 48 ore. Pallamano Benevento che si presenta con una veste diversa, rispetto allo scorso anno, avendo operato una vera e propria rivoluzione estiva. E’ cambiata la guida tecnica oggi affidata all’argentino Munoz e sono stati tesserati il mancino Errico (ex Capua), il giovane romeno Blanaru, il portoghese Silva e il portiere calabrese Scarpelli. Una squadra che all’esordio ha vinto di misura sul campo del T.H. Alcamo, mentre la settimana scorsa ha osservato un turno di riposo previsto dal calendario. “Sono avversari difficili da affrontare ed insieme al Teramo hanno già fatto capire di voler tornare in massima serie – afferma il presidente dell’H.C. Mascalucia Sergio Pagano – noi abbiamo avuto qualche problemino fisico in settimana con due atleti che sono usciti malconci dal match di sabato scorso in Campania. In ogni caso, sono certo che mister Cardaci saprà trovare nuove soluzioni per provare a fare un risultato positivo davanti al nostro caloroso pubblico”. Oggi giornata di riposo per i manscalucesi che si ritroveranno al pala Wagner domani sera (venerdì ndr.) per l’ultima seduta di rifinitura e di preparazione alla sfida contro i sanniti. Ecco il commento di coach Salvo Cardaci: “sabato ci attende una sfida difficile, ma secondo me non impossibile, contro un team esperto che vanta alcuni giocatori di ottimo livello. Per quanto ci riguarda, invece, siamo consapevoli delle nostre qualità e sono abbastanza fiducioso nei confronti dei miei ragazzi che ho visto in settimana molto motivati. Abbiamo avuto modo di visionare i nostri avversari e pensiamo di poterli mettere in difficoltà con il nostro modo di giocare. Sarà in ogni caso il campo e solo il campo – conclude mister Cardaci – a darci il verdetto finale”.