Darwin Tech Mascalucia, mister Cardaci: “Siamo ad un passo dal traguardo ma dobbiamo tenere alta la concentrazione”

Domani sera a Putignano (fischio d’inizio alle ore 19) la Darwin Tech Mascalucia cerca il pass per la Final8 di Cassano Magnago. Sarà il penultimo impegno stagionale per i ragazzi del presidente Sergio Pagano che la prossima settimana chiuderanno in casa contro l’Alcamo, mentre nell’ultimo turno osserveranno la prevista giornata di riposo. Ecco che la gara di Putignano potrebbe già regalare, in caso di vittoria, la qualificazione matematica ai play-off per la promozione nella massima serie di pallamano. Incroci di calendario in ogni modo decisivi, visto che contemporaneamente al pala Sanicolò di Teramo i padroni di casa di coach Fonti ospiteranno il Benevento di Ventura. Come si ricorderà le tre squadre sono a stretto contatto in classifica con i siciliani primi con un solo punto di vantaggio sulle due inseguitrici. Con molta probabilità, quindi, saranno queste due sfide di domani sera a decidere le prime due posizioni che qualificano alla fase finale in programma al pala Tacca di Cassano. La settimana in “casa Darwin Tech” è trascorsa in maniera serena con i fratelli Consoli, Costanzo, Giuffrida, Lo Bello, Pappalardo, Celano e compagni che si sono allenati con impegno, ma senza eccessiva tensione, cercando di preparare al meglio la trasferta pugliese. In tutto il gruppo c’è la consapevolezza di essere veramente ad un passo dal traguardo, ma è chiaro che solo con una vittoria si potrà festeggiare una qualificazione che sarebbe davvero storica per il giovane sodalizio mascaluciese. Una compagine partita con l’unico obiettivo di mantenere la categoria e di valorizzare i tanti giovani in rosa, ma che sin dalle prime giornate, nonostante infortuni e dezioni varie, ha trovato una quadratura tattica che le ha consentito di stare in vetta praticamente sin dalla prima giornata. Proprio con mister Salvo Cardaci (nella foto durante un time-out) abbiamo scambiato quattro chiacchiere prima dell’ultimo allenamento di rifinitura in programma al pala Wagner. – Con quale spitito vi presenterete a Putignano? “Con lo spirito di sempre e cioè quello di giocarci le nostre chance consapevoli che con un risultato positivo la Final8 diventerebbe realtà”. – Che gara vi aspettate contro avversari che, a guardare la classifica, non hanno nulla da chiedere al campionato. “E’ vero che il Putignano non ha particolari traguardi da raggiungere ma è fin troppo chiaro che giocheranno per farci uno sgambetto e consolidare la loro quarta posizione. Insomma siamo consapevoli di trovare in campo avversari agguerriti ma questo non ci fa paura e giocheremo come abbiamo sempre fatto: per vincere”. – Sul fronte formazione ci saranno novità? “Nessuna novità di rilievo rispetto alla gara del turno precedente contro Lanzara – conclude coach Cardaci – con la dirigenza abbiamo fatto delle scelte chiare dando spazio anche ai nostri giovanissimi e continueremo su questa strada. L’unica cosa che ripeto ai ragazzi è che siamo veramente ad un passo dal traguardo e dobbiamo tenere altissima la concentrazione perchè il pallino è nelle nostre mani e non sono ammesse distrazioni”.