Dossobuono, Escanciano: “La preparazione estiva è per noi molto importante”

Vacanze finite e prime fatiche per le ragazze della Venplast Olimpica Dossobuono. Ha preso il via infatti, lo scorso martedì 8 agosto, la preparazione estiva delle ragazze giallo rosse guidate da Roberto Escanciano Sanchez. Il coach spagnolo ha voluto fin da subito iniziare con allenamenti intensi basati sulla corsa, lavoro aerobico e di pesistica. Non è mistero quanta importanza il tecnico spagnolo riponga nella preparazione pre campionato. “Il periodo estivo” – spiega Escanciano – “per noi è estremamente importante perchè ci permette di lavorare e mettere più benzina possibile nelle gambe in vista dell’inizio del campionato. Nella scorsa stagione, alla prima giornata di campionato, abbiamo messo in tremenda difficoltà una corazzata come Salerno proprio grazie a una superiore freschezza atletica. Per il nostro stile di gioco l’intensità e la corsa sono fattori determinanti e dunque anche quest’anno abbiamo voluto anticipare la preparazione rispetto alla maggior parte delle altre formazioni. Le metodologie non cambieranno di molto rispetto agli anni scorsi; sarà importante scendere in campo in molte amichevoli per permettere a tutte le ragazze di giocare tanti minuti in vista del campionato. Sicuramente disputeremo due tornei in casa dell’Estense Ferrara e di Casalgrande, oltre ad altre amichevoli che programmeremo a breve. Conto di arrivare a giocare tra le dodici e le quattordici amichevoli prima dell’inizio del campionato“. Mister Escanciano Sanchez analizza inoltre la rosa che la società gli ha messo a disposizione per affrontare il prossimo campionato di serie A: “Penso che la riconferma della quasi totalità del gruppo delle scorse annate sia uno dei nostri migliori punti di forza. Sono arrivate delle nuove pedine che mi auguro possano esprimersi al meglio per dare un ulteriore contributo alla nostra causa. Giorgia Moretti, insieme a Francesca Luchin, andrà a formare una coppia di portieri veramente competitiva. Ci tengo a ringraziare Sara Ascari, che da questa stagione non sarà più con noi, per il grande impegno mostrato negli ultimi anni. Erica Losco è una giocatrice che con la sua esperienza potrà aiutare molto la squadra e soprattutto Marika Manfredini, che ha disputato una stagione stupenda lo scorso anno ma che in troppi frangenti del campionato ha sofferto uno scarso ricambio nel ruolo di pivot. Irene Stefanelli invece è molto giovane e con enormi margini di miglioramento; dovrà lavorare per cambiare alcune metodologie del proprio gioco, visto che la nostra impostazione la reputo abbastanza differente rispetto a quella del Mestrino dello scorso anno. Sara Cacciatore riprenderà a giocare con noi dopo molto tempo, dunque la sua priorità sarà quella di raggiungere un’adeguata forma fisica per recuperare gli anni di inattività. Dovrà lavorare molto in allenamento per portare il miglior contributo alla squadra“. Non manca infine un breve commento sul futuro e sul campionato che – lo ricordiamo – prenderà il via il 7 ottobre con la trasferta sul campo del Cassano Magnago: “Penso che quest’anno il livello sia ancora più equilibrato dello scorso. Ritengo che il passaggio da quattordici a dodici squadre possa essere positivo perchè ci saranno più pause durante la stagione; lo scorso anno è stata una vera e propria maratona con soste quasi assenti nell’arco dell’anno. Mi auguro che la dea bendata non ci volti le spalle anche quest’ anno dal punto di vista fisico, visto che gli infortuni subiti lo scorso anno sono stati tutti dovuti a contrasti o scontri di gioco e non ad un errato lavoro di preparazione“.

 

Ufficio stampa Pallamano Olimpica Dossobuono