EGO HANDBALL E JACOB NELSON ANCORA INSIEME

Una stagione straordinaria quella del giocatore della Ego Handball Siena Jacob Nelson, svedese di nascita, alla sua prima esperienza assoluta in Italia, ma che fin dalle prime giornate del Campionato ha messo in mostra tutto il suo talento affermandosi tra i migliori giocatori della Serie A. Lo confermano anche i numeri, visto che al termine della stagione regolare, Nelson si è laureato miglior marcatore della Serie A con 169 reti. Una grande soddisfazione personale, ma anche per la società che ha puntato su di lui quest’anno ed ha deciso di rinnovare il sodalizio anche per la prossima stagione. “E’ per noi motivo di grande soddisfazione – commenta il presidente Marco Santandrea – avere con noi Jacob anche per la stagione 2019/2020. Ne abbiamo apprezzato le qualità, non solo tecniche, ma anche umane e siamo molto contenti di poterlo avere ancora con noi”. “Sono contento di aver dato il mio contributo alla squadra in questa stagione e di poter continuare a farlo – afferma il giocatore svedese – . Ho avuto i miei alti e bassi come tutta la squadra, ma ho lottato ogni singola partita per poter raggiungere la miglior posizione possibile in Campionato. Mi sono preso una grande responsabilità nel gioco offensive della squadra ed ho ripagato questa fiducia realizzando molte reti. Sono molto contento di aver fatto questo e mi fa molto piacere aver chiuso la stagione regolare al top della classifica marcatori”. Al suo primo campionato la Ego ha centrato l’obiettivo, mantenendo la categoria. “Sono molto contento dei risultati che abbiamo ottenuto – continua Nelson -. Eravamo una squadra nuova e ci siamo impegnati fin da subito per raggiungere l’obiettivo della salvezza. La squadra si è da subito compattata ed abbiamo lottato duramente per ottenere i punti che ci servivano. Abbiamo avuto alcune difficoltà, come del resto tutte le squadre, ma penso che ne siamo usciti nel modo giusto”. Fin da subito le qualità di Nelson sono balzate agli occhi di tutti e non era così scontato per un giocatore alla prima esperienza in Italia ed in una realtà nuova come quella di Siena. Qualità sulle quali la società ha deciso di puntare anche per la prossima stagione. “Prima di tutto sono molto contento di aver avuto questa occasione – continua Nelson -. È stata una bellissima esperienza per me e la mia famiglia. La pallamano italiana non è così diversa da quella svedese, ma la cultura in generale è completamente diversa. È stato qualcosa di nuovo per me e mi è piaciuto molto”.