Grosseto Handball e Scuole: un festival della Pallamano per oltre 600 bambini

La Pallamano a scuola è la disciplina sportiva più facile da apprendere, per le regole semplici e per i gesti naturali del correre, del saltare e del lanciare tipici del gioco. E’ molto apprezzata perché i giochi con la palla e con le mani sono infatti il modo più naturale di imparare a giocare. E’ proprio in questa chiave che la società sportiva Grosseto Handball ha intrapreso quest’anno un percorso nelle scuole per far conoscere e diffondere questo meraviglioso sport, evidenziandone il carattere ludico e dinamico.

L’itinerario didattico proposto nel corso di questa stagione 2017-2018 parte dalla considerazione e dal presupposto che il gioco della Pallamano è in grado di offrire tutti quegli strumenti e quei mezzi di polivalenza e multifattorialità che concorrono allo sviluppo corretto delle capacità motorie in età giovanile, vieppiù ispirato ai migliori principi per un corretto sviluppo della personalità, favorendo l’interazione fra le diverse aree motoria-affettiva-sociale-cognitiva.

Il gioco della Pallamano è quindi visto come strumento atto a favorire lo sviluppo delle capacità motorie di tutti i ragazzi, l’espressività corporea, la polisportività e la polivalenza.

Il contributo fornito da Grosseto Handball vuole essere innanzitutto una “tappa” nel percorso di crescita e formazione del processo psico-somatico del fanciullo, come elemento strumentale di un intervento di sviluppo integrato a più ampio respiro e che veda coinvolte le forze e le progettualità di tutti i soggetti educativi presenti sul territorio.

Come momento conclusivo di questo percorso educativo, a suffragare la bontà dell’attività promossa, sono stati programmati in questa settimana le seguenti iniziative:

Lunedì 28 maggio al palasport di Via Lago di Varano, 10 classi quarte e quinte elementari dell’Istituto Comprensivo 3, di cui 2 quarte e 2 quinte della scuola primaria di via Jugoslavia, due quarte e quattro quinte della scuola primaria di via Sicilia, hanno dato vita ad una entusiasmante mattinata di Pallamano. Cinque ore continue di partite dove i bambini, circa 280 nell’occasione, hanno gioito e giocato senza mai fermarsi. Un successo, oltre ogni più rosea aspettativa.

E’ stata la conclusione di un progetto, concordato con la scuola, che ha visto anche i tecnici Stefano Chirone e Lorenzo Quinati impegnati nei mesi di novembre e dicembre 2017 per far conoscere la pallamano.

Martedì 29 maggio, invece, è stata la volta di 10 classi maschili e 9 femminili ai campi Uisp di Viale Europa delle seguenti scuole primarie:

– una classe maschile di Scansano;
– due classi maschili e femminili della Leonardo da Vinci;
– sette classi maschili e femminili della Galileo Galilei.

Un altro successo, con circa 200 ragazzi tutti impegnati a giocare a pallamano in un mini torneo che ha permesso comunque, ad ogni singola classe, di poter giocare svariate partite. Il bello di questo sport è che consente di giocare a tutti, nessuno escluso, e di divertirsi col gioco più classico che ci sia ovvero manipolando la palla con le mani.

Venerdì 1 giugno, infine, di nuovo al palasport saranno ospitate altre 6 classi della scuola elementare P. Aldi (Via Scansanese) per un totale di circa 150 bambini:
– due quinte;
– due quarte;
– due terze.

In questa scuola è stato presente Stefano Chirone e Sara Seravalle nell’ambito del progetto “Sport Amico”. Un successo importante che fa capire come questo sport sia molto piaciuto ai bambini e sia stato apprezzato dagli insegnati, proprio perché di interesse dei propri allievi.

Un vero boom o meglio un festival della Pallamano che ha coinvolto oltre 600 bambini, tra Scuole Secondarie di Primo Grado e Scuole Primarie, con la collaborazione della Solari Grosseto Handball, che già lavora alla messa a punto di nuovi strumenti di promozione e diffusione della Pallamano nelle scuole per il prossimo anno.

Molto contento il presidente Franco Miglianti che si dichiara fiducioso circa una futura proficua collaborazione con gli Istituti scolastici per la diffusione della Pallamano nelle scuole. Un lavoro impegnativo ma che potrebbe riservare delle gradite sorprese, magari regalando alla società anzidetta i campioni del domani.