H.C. Mascalucia, è tempo di conferme per Gianluca Corsico e Ciccio Giuffrida

Sono iniziate le “grandi manovre” in casa H.C. Mascalucia per la composizione della rosa chiamata a disputare il campionato di serie A2 maschile nella stagione 2018-2019. Confermata la guida, riaffidata all’esperto Salvo Cardaci, alcune novità si registreranno nello staff tecnico che verrà presentato ufficialmente nei prossimi giorni. Intanto si registrano due rilevanti conferme per il sodalizio del presidente Sergio Pagano con il centrale Gianluca Corsico (nella foto a sinistra) e il mancino Ciccio Giuffrida (foto in azione) che faranno parte del gruppo anche nella prossima stagione agonistica. Elementi giovani ma con un recente passato anche ai massimi livelli con le maglie di Siracusa e Cus Chieti che hanno deciso di “sposare” il progetto H.C. Mascalucia atteso da un campionato di seconda serie altamente competitivo. “Corsico e Giuffrida sono due atleti di qualità ma anche e soprattutto due ragazzi davvero speciali – sottolinea il coach Salvo Cardaci – lo scorso anno sono stati determinanti in alcuni frangenti del campionato e, dopo le defezioni per infortunio degli esperti Antonino Consoli e Giuseppe Celano, hanno preso per mano il gruppo portandolo alla vittoria del campionato. Sono e siamo ovviamente felici di averli ancora con noi e sono certo che anche nella prossima A2 nazionale avranno un ruolo da protagonisti”. Confermato il “gruppo mascalucese” con i giovani ma assai promettenti Gabriele Costanzo, Bruno Cristaudo, Jacopo Torrisi, Ettore Cardella, Marco Pappalardo, Alessio Paganello, Seby Coppola e Dario Consoli, è intendimento dello staff tecnico aggregare alla prima squadra anche alcuni interessanti talenti provenienti dal team under 17. Nominativi che verranno resi noti la prossima settimana, mentre sono già stati avviati contatti con l’Albatro Siracusa per l’arrivo a Mascalucia di qualche atleta che possa innalzare ulteriormente il tasso tecnico della formazione. “La prossima settimana annunceremo i nuovi arrivi – sottolinea il dirigente Nunzio Mineo – le defezioni di Massimo Randis e Massimo Caltabiano ci hanno costretto a trovare dei degni sostituti e, grazie ai buoni rapporti con l’Albatro del presidente Vito Laudani, avremo la possibilità di tesserare dei giocatori con presenze anche nella massima serie”.