H.C. Mascalucia regolarmente iscritta al campionato nazionale di A2/M

E’ stata perfezionata l’iscrizione al campionato di serie A2 nazionale da parte della dirigenza dell’H.C. Mascalucia. La compagine cara al presidente Sergio Pagano, entro i termini previsti dalla Federazione, ha formalizzato dunque la partecipazione al prossimo campionato di seconda serie nazionale per la stagione sportiva 2018-2019. Un campionato impegnativo e dal punto di vista tecnico, ma anche dal punto di vista organizzativo, con la riforma messa in atta dalla nuova Governance federale che ha ridisegnato i campionati nazionali maschili. Sparita la serie A1 a concentramenti, ecco arrivare da quest’anno il girone unico a 14 squadre, mentre i gironi di serie A2 da cinque passeranno a tre. Estate “calda”, purtroppo, per diverse realtà siciliane della pallamano maschile che, acquisita sul campo la possibilità di disputare il campionato di competenza hanno di fatto rinunciato a tale possibilità, quasi tutte per problemi di natura organizzativa-economica. Così la Sicilia in un solo colpo perde la gloriosa Albatro Siracusa che ha ufficialmente annunciato la non iscrizione in A1, mentre in serie A2, a meno di clamorose sorprese, non parteciperanno nemmeno Ragusa (retrocessa dall’A1), il Kelona Palermo e la Pallamano Messina. Insomma una vera debaclé per un movimento siciliano che mostra notevole vitalità a livello giovanile e nel settore promozionale, ma che oramai da qualche tempo mostra segnali assai negativi ai massimi livelli maschile e femminile. A Mascalucia, come dicevamo all’inizio, si inizia a respirare, aria di seconda serie nazionale con il sodalizio catanese che dopo aver perfezionato l’iscrizione e confermato l’esperto Salvo Cardaci alla guida tecnica ha iniziato a pianificare l’imminente nuova stagione agonistica. “Siamo già al lavoro da qualche settimana, insieme agli altri collaboratori della società Nunzio Mineo, Orazio Randis, Giuseppe Coppola e altri amici che presenteremo a giorni – dice il presidente Sergio Pagano – per preparare al meglio tutti gli impegni federali. Dopo i risultati straordinari della passata stagione, abbiamo deciso di proseguire il nostro rapporto di collaborazione con il prof. Cardaci che sta predisponendo lo staff tecnico che collaborerà con lui. Per quanto ci riguarda, invece, siamo alla ricerca di sostegni e nuovi sponsor che ci possano aiutare a portare avanti le numerose nostre attività, fermo restando il nostro principale obiettivo che resta quello di valorizzare i nostri ragazzi”. Sul fronte prima squadra (nella foto una delle formazioni della scorsa stagione ndr.) si va verso la riconferma della rosa che lo scorso campionato ha stupito tutti vincendo il girone E di serie A2 e approdando alla “Final8″ di Borgo San Lorenzo. Le uniche defezioni certe saranno quelle del portiere Massimo Caltabiano che lascia la Sicilia per motivi di lavoro e dell’ala Massimo Randis che per motivi di studio si trasferirà al Nord. Per il resto tutti confermati con il rientro a tempo pieno degli esperti Antonino Consoli e Giuseppe Celano che hanno smaltito i rispettivi infortuni che li hanno fermati nella scorsa stagione e torneranno nuovamente a diposizione. La dirigenza, insomma, è già al al lavoro con il direttore tecnico Cardaci per allestire una rosa competitiva e puntellare l’organico con almeno due elementi di qualità che possano innalzare il tasso tecnico della giovane formazione mascalucese.