Hc Fondi, in attesa della serie A confermato mister De Santis

La stagione agonistica 2017-2018 non si è ancora chiusa ufficialmente, visto che i giovanissimi rossoblù dell’Under 15 maschile stanno partecipando alle Finali Nazionali di Misano Adriatico. Non ci sono state pause, quindi, per la dirigenza dell’HC Fondi, che ha iniziato subito a programmare la prossima stagione, ormai alle porte. Come detto nei giorni scorsi, anche nel 2018-2019 la prima squadra maschile della società fondana dovrebbe prendere parte al massimo campionato italiano di Serie A: l’ufficialità dovrebbe arrivare nella giornata di domenica, quando a Misano Adriatico si svolgerà la riunione del Consiglio federale che decreterà le 14 formazioni partecipanti al girone unico. Già da ora il Presidente Vincenzo De Santis e il suo Vice Guglielmo di Perna ci tengono a ringraziare il lavoro svolta da tutta la dirigenza, ma soprattutto tutti coloro che hanno deciso di sposare la causa rossoblù. “Come sapete, già prima del 15 maggio, la nostra volontà era quella di partecipare al prossimo girone unico conquistandolo sul campo o, in caso estremo, tramite ripescaggio – dichiara il vice presidente di Perna -. Abbiamo così fatto domanda e domenica dovrebbe essere ratificata la nostra partecipazione alla Serie A: siamo orgogliosi che una società storica della pallamano italiana e di una città come Fondi sia nella massima serie”. Sul fronte tecnico, stando ai rumors e alle indiscrezioni circolate nel mondo della pallamano dopo la retrocessione, non era scontata la presenza di Giacinto De Santis in panchina. Effettivamente non tutte le voci erano infondate, come si evince dalle parole del numero 2 della società fondana Guglielmo di Perna: “Per noi De Santis era e sarà lui il nostro allenatore! Già dal 31 maggio scorso, quando Giacinto ci comunicò la sua volontà di lasciare la guida della squadra rimettendo il suo incarico nelle nostre mani, non abbiamo mai preso in considerazione l’idea di valutare altre opzioni, in primis per la stima e amicizia che ci accomuna e ci lega. Abbiamo provato in tutti i modi a convincerlo e, in una delle ultime riunioni dove abbiamo presentato un importante progetto a medio lungo termine, ci siamo riusciti e di questo siamo molto contenti. Con queste premesse stiamo cercando di allestire un roster il più competitivo possibile, fatto di conferme e nuovi arrivi che scopriremo nei prossimi giorni”.  Spazzate via quindi le voci che lo vedevano lontano dalla panchina rossoblù, il tecnico De Santis ha voluto rilasciare queste dichiarazioni: “Sono molto contento che la società apprezzi il mio lavoro, tanto da far crescere in me sempre più la voglia di lavorare con questo gruppo. Dopo due giorni di riflessione, a seguito della Poule di Borgo San Lorenzo, avevo deciso di rimettere nelle mani della società con la volontà di far iniziare un altro ciclo. Oggi sono orgoglioso che persone come Vincenzo e Guglielmo (De Santis e di Perna), ma anche tutti i dirigenti e simpatizzanti, mi abbiano spinto a riconsiderare il tutto ed aprire un nuovo ciclo pensando a me. Per questo che, anche se in ritardo, ci siamo messi subito al lavoro con grande entusiasmo”.