Hc Fondi, Jonas Matha racconta l’esperienza azzurra

Primo week-end di pausa per la massima serie nazionale e quindi per la prima squadra maschile dell’HC Fondi, dovuto agli impegni della nazionale maggiore. Dal 1° al 5 ottobre scorso, infatti, gli azzurri di Riccardo Trillini sono stati impegnati in terra slovena per uno stage di allenamento. Tra i convocati del Direttore Tecnico italiano anche il giovanissimo (classe ‘98) terzino altoatesino dell’HC Banca Popolare di Fondi Jonas Matha. A margine dell’importante esperienza azzurra, abbiamo intervistato il nostro Matha. Dopo le varie convocazioni nelle formazioni giovanili, è arrivata la prima chiamata nella nazionale maggiore. Che cosa prova un 19enne come te a rappresentare l’Italia al fianco di giocatori simbolo come Maione, Fovio, Radovcic e Turkovic? È sempre bellissimo andare in nazionale. Per me è motivo di orgoglio e mi impegnerò sempre al massimo per conquistarmi giorno dopo giorno la chiamata. Giocare con questi giocatori è sempre stimolante e soprattutto non si smette mai di imparare da loro”Oltre a varie sessioni di allenamento, avete giocato anche tre amichevoli. Raccontaci una giornata tipo in maglia azzurra. Le giornate nel raduno della nazionale sono state organizzate senza grosse variazioni quotidiane: alle 8 facevamo colazione, alle 9 si partiva per l’allenamento, 9:30-11:30 era l’orario di allenamento, alle 12:30 c’era il pranzo, poi fisioterapia per chi serviva e riposo per gli altri, quindi alle 15:30 si teneva la riunione tecnica, alle 17:30 c’era la partita e alle 20 la cena”Come stai vivendo la tua prima esperienza lontano da casa, nel mondo della pallamano? È importantissimo stare fuori dal contesto di casa. Mi sta facendo crescere molto sia come giocatore sia soprattutto come uomo. Qui a fondi si sta benissimo ed e l’ambiente giusto per far crescere i giovani. C’è fiducia, squadra e società trasmettono serenità e tranquillità per poter crescere nel migliore dei modi”Come è iniziata la stagione, a tuo giudizio? “Non è iniziata nel migliore dei modi, ma siamo un gruppo giovane e dobbiamo ancora imparare tanto. Faremo di tutto per toglierci le nostre soddisfazioni”Maione, Fovio, D’Antino e Angiolini li ritroverai da avversari alla ripresa del campionato: sabato 14 ottobre arriverà infatti a Fondi la fortissima Junior Fasano. Come vedi questa difficile sfida? “Sarà una partita difficile, sono una squadra completa, che da’ tutto in ogni partita. Cercheremo comunque di metterli in difficoltà e portare a casa il risultato con l’aiuto dei nostri tifosi che ci sostengono numerosi in ogni partita”.

Ufficio Stampa HC Banca Popolare di Fondi