Il Bologna si conferma bestia nera del Cingoli

Il Bologna si conferma bestia nera del Cingoli ed espugna 22-29 il PalaQuaresima, per la settima giornata della Poule Play-off di Serie A Maschile di pallamano. La Polisportiva, dopo un primo tempo da grande squadra, crolla nella ripresa, lasciando ai felsinei la quinta vittoria su 5 confronti in stagione. Cingoli pare subito bene e si porta sul 2-0 con Strappini e Arcieri. Gentilozzi e Rossi cominciano a compiere ottimi interventi. Barattini accorcia, ma Mangoni e Camperio piazzano il 4-1. Mario Gentilozzi mura la porta con degli ottimi interventi su Burattini e Bosnjak, così Arcieri realizza il +4 (5-1). Bologna si rialza con le marcature di Bonassi e Savini per 5-3. Bonassi non supera Gentilozzi, dall’altra parte Ilari e Arcieri fanno volare Cingoli sul 7-3. Santolero riporta Bologna a -2, dopo un palo di Gherardi. La Polisportiva, tuttavia, non si ferma e un break di 4 reti firmato Strappini (2), Arcieri e Matijasevic trascina la squadra di casa sull’11-5. La Polisportiva si mantiene concentrata e riesce a raggiungere il massimo vantaggio di +7 con Arcieri (14-7). Nel finale il Bologna, aiutato da grandi parate di Rossi, riesce ad accorciare il parziale con doppio Argentin, Savini e Pasini; si conclude così la prima frazione sul 14-11. Nella ripresa il Bologna non molla e riesce a vincere una partita che sembrava già persa nei primi minuti. La Polisportiva non riesce a reagire ai fendenti dello United. Eppure, ad inizio del tempo, i locali erano riusciti ad andare sul +4 grazie a Strappini, Camperio ed Ilari, che tengono botta a 2 reti di fila di Bonassi (17-13). Al terzo gol consecutivo del bolognese, la squadra ospite riesce a piazzare un break di 4 reti, grazie anche ad Argentin, Garau e Cimatti, per il 17-17. Arcieri e Strappini provano a dare la scossa al Cingoli con il 19-17. La rimonta del Bologna, tuttavia, si completa: 5 reti di fila permettono prima il pareggio, con Gherardi e Toschi, poi addirittura il vantaggio e la fuga, con altre due reti di Gherardi e il 19-22 di Cimatti. Leban si rende protagonista di ottimi interventi su Mangoni e Arcieri, mentre Ilari colpisce solamente la traversa. Strappini stoppa la cavalcata bolognese, ma Gherardi ribadisce il +3 (20-23). Leban e Gentilozzi fanno gli straordinari su Gambini e Gherardi, però Garau non perdona e fa 20-24. Gentilozzi salva su Savini, ma non può nulla su Gherardi, per il +5 del Bologna (20-25). Rossi e Gentilozzi sventano due rigori a Trillini e Pasini, ma il Bologna ha ormai chiuso la pratica. Cimatti fa +6 (20-26), Mangoni accorcia ma Cimatti e Argentin strappano il 21-29. Strappini, sul finale, piazza il definitivo 22-29. Cingoli resta a quota 0 nella classifica della Poule Play-off alla seconda giornata di ritorno. Il Bologna United si conferma imbattibile contro i cingolani, raccogliendo il quarto punto stagionale nella Poule. Il PalaQuaresima, sempre pieno, ha applaudito i suoi ragazzi al termine, anche se il rammarico per l’occasione persa è molto per la squadra allenata da Nando Nocelli. Top scorer della gara un generoso Diego Strappini con 7 reti, seguito a 6 da Arcieri e Cimatti. Gara da ricordare per Mario Gentilozzi, insuperabile per oltre un tempo. Nelle fila del Bologna, è stato grande il contributo di Gherardi e Argentin. Nella prossima giornata, i ragazzi di Nocelli sfideranno il Bolzano al PalaQuaresima il 21 aprile alle ore 18.00.

Giacomo Grasselli
Ufficio Stampa
Polisportiva Cingoli