Il presidente Beghini: “Dossobuono, chiudiamo alla grande un 2017 da ricordare”

Un 2017 denso di emozioni e con molte novità quello che si sta per chiudere in casa Venplast Dossobuono. Sul campo la squadra allenata da mister Roberto Escanciano Sanchez ha vissuto la rincorsa e la qualificazione ad un piazzamento alla Final Eight di Coppa Italia nel girone di ritorno della scorsa stagione sportiva. Per quanto riguarda invece il campionato in corso, al giro di boa la Venplast Dossobuono si trova al quarto posto, a quota 13 punti in coabitazione del Cassano Magnago. Non sono mancate anche delle importanti novità a livello societario; ripercorre l’anno solare il presidente giallorosso Marco Beghini, che analizza gli avvenimenti nella stanza dei bottoni: «Nel 2017 la novità più importante è stato sicuramente il cambio di denominazione della società, diventata Venplast Dossobuono. La ditta Venplast è diventata main sponsor, con il titolare Denis Piccoli che si è insediato come vicepresidente e sarà sicuramente un valore aggiunto sia a livello professionale che umano. Denis Piccoli ha ereditato il ruolo da Daniele Ramponi, da anni vicepresidente della società, che da quest’anno non ricoprirà questa carica, ma rimarrà comunque uno stretto collaboratore, nonché sponsor». Parlando proprio di sponsor, la Venplast Dossobuono ha voluto compiere un ulteriore salto di qualità con l’inserimento dei led a bordo campo, come sottolinea il presidente Beghini: «E’ un importante balzo in avanti per la valorizzazione delle realtà che ci aiutano economicamente; i led a bordo-campo migliorano la loro visibilità e siamo tra i primissimi ad aver adottato questa iniziativa. Abbiamo mantenuto i rapporti con gli sponsor della passata stagione, introducendone altri. Il loro supporto è fondamentale per far quadrare i conti della società». Passando al campo, gli obiettivi preposti per il 2017 sono stati raggiunti: «Abbiamo disputato un grandissimo girone di ritorno nella prima metà del 2017, raggiungendo l’obiettivo stagionale della salvezza con largo anticipo e la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia a Bressanone. Passando all’attuale campionato, il girone d’andata è stato molto positivo con la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia a Conversano, ma gli infortuni occorsi fino ad ora ci stanno mettendo il bastone tra le ruote. Ci stiamo muovendo sul mercato per inserire delle giocatrici per disputare un girone di ritorno con una coperta più lunga, e che in futuro possano rimanere a Dossobuono. In estate abbiamo fatto bingo con degli acquisti importanti, che fino ad ora stanno rispettando le attese, integrandosi a dovere nell’ambiente Dossobuono. Per quanto riguarda il gruppo storico e mister Escanciano Sanchez, abbiamo avuto delle ulteriori conferme di un insieme equilibrato che migliora di giorno in giorno. Il gruppo a Dossobuono ha fatto la differenza in più di un’occasione anche quest’anno; ce lo teniamo ben stretto e non posso far altro che ringraziarlo». Guardandosi alle spalle, sono molte le partite che hanno regalato emozioni agli appassionati in questo anno solare. Il presidente Marco Beghini ne ricorda più di una, sforando anche di qualche mese nel 2016: «La miglior partita dello scorso campionato è stato sicuramente l’esordio a Salerno, dove abbiamo perso di misura contro una corazzata che in seguito ha vinto tutte le partite. In quell’occasione ho visto la miglior gara degli ultimi due anni da parte delle mie ragazze. Ricordo con piacere anche le ultime partite prima della Final Eight di Bressanone, dove nonostante la stanchezza di fine stagione le ragazze hanno tirato fuori ogni energia per raggiungere il settimo posto. Per quanto riguarda la singola partita del 2017, quella che mi ha emozionato maggiormente è stata la vittoria in casa contro Oderzo in questo girone d’andata; partivamo sfavoriti ed abbiamo ribaltato il pronostico con una grandissima prestazione». Infine uno sguardo al 2018, con tanta voglia di continuare a fare bene ma con i piedi ben saldi per terra: «Come già detto, cercheremo di inserire qualche ragazza nell’organico – conclude il presidente Marco Beghini – ma senza compiere follie. Avrei preferito disputare il proseguo di campionato con la rosa di ragazze composta ad inizio anno, ma gli infortuni ci hanno voluto mettere nuovamente alla prova. Non dobbiamo abbatterci e guardiamo avanti con fiducia verso il 2018 che è ormai alle porte».

 

Ufficio stampa Pallamano Olimpica Dossobuono