Impresa Gaeta Handball 84, 2° posto nella categoria Under 16 della Jarun Cup.

Si é conclusa la categoria under16 con un esaltante secondo posto per i giovani del Gaeta handball 84 nella Jarun Cup, torneo di beach handball valido per la qualificazioni alle finali Europee. Contro ogni pronostico, la compagine gaetana, trascinata da uno straordinario Lorenzo Uttaro, riesce a ben figurare nella finale di categoria dopo aver racimolato tre vittorie e due sconfitte (di cui una arrivata solamente dopo gli shoot out) nella fase a girone ed un’emozionante vittoria al cardiopalma conquistata in semifinale ai danni dei croati dello Zapresic. Raimondo Valente, per la prima volta in veste di allenatore, dichiara: ” netta la superiorità degli Olandesi del Hiekka Hauska di coach Dennis Heuvelmans nella gara valevole per il titolo, un 2-0 da cui si potrebbe evince una netta supremazia , cosa avvenuta solo nel primo tempo mentre nel secondo tempo il risultato è stato altalenante fino alla fine che ci stava facendo sperare in un colpaccio. È un risultato straordinario riuscire a raggiungere la finalissima di uno dei tornei più prestigiosi d’Europa. Abbiamo dovuto rinunciare a tanti ottimi giocatori che per motivi vari sono dovuti restare a Gaeta e siamo arrivati a Zagabria con l’idea di divertirci e di far fare esperienza ai ragazzi ma fortunatamente l’innesto due atleti della squadra svizzera, che si sono aggiunti al gruppo gaetano ha mostrato  durante gli allenamenti una crescita spaventosa, anche da parte di ragazzi alla prima esperienza, come Leonardo Mattei, Erasmo Clima e Davide Mitrano. Sono scesi in campo con fame di vittoria e spirito di sacrificio e questo, insieme ai gol di Lorenzo Uttaro e le parate di Roberto Monti, ci ha permesso di raggiungere un risultato che era al di sopra dei nostri obiettivi. Questo è un gruppo eccezionale e sono davvero orgoglioso di loro!” Domani, i ragazzi di patron Cosmo Ciano affronteranno altri incontri per la categoria under 18. Dichiara il presidente: ” giocheremo contro la favorita del torneo, una squadra completa che conosciamo bene. Arrivare fin qui è stato già un ottimo risultato. Affronteremo le altre partite rimaste, nelle varie categorie senza pretese, con la consapevolezza dei nostri limiti ma con la voglia di lottare su ogni pallone. Comunque vada, questo è un punto di partenza, non di arrivo”. Si continua intanto a lavorare per prendere contatti con nuove squadra da invitare alla Calise Cup, che ricordiamo si svolgerà sulla spiaggia di Serapo dal 6 all’ 8 Luglio.