Jomi campione d’Italia, parlano le protagoniste

La Jomi Salerno è Campione d’Italia. Al termine di una gara 3 combattuta ed equilibrata la compagine salernitana porta a casa il suo quinto titolo tricolore. Grande entusiasmo alla fine della decisiva gara 3, gioia incontenibile soprattutto tra le atlete, le protagoniste di quest’altra pagina di storia dello sport salernitano. Il capitano Antonella Coppola… “Abbiamo fortemente voluto questo Scudetto ed alla fine siamo riuscite a portarlo a casa. Un titolo meritato. Mi sento di ringraziare davvero tutti: le mie compagne di squadre, i tifosi, lo staff tecnico e medico, tutta la società. Sono davvero molto contenta per questo importante traguardo”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Pina Napoletano… “Il titolo conquistato in questa stagione è davvero speciale. Abbiamo lottato, sudato ed alla fine meritato questo Scudetto. Non bisogna dimenticare che in questa stagione, se si considerano Regular Season, Play Off e Coppa Italia, abbiamo subito soltanto due sconfitte, di cui una (in Coppa Italia ndr) solo dopo i tiri dai sette metri”. È tornata dopo qualche anno trascorso lontano da Salerno, il portiere Monika Prunster che afferma… “In effetti è così, sono tornata a Salerno in questa stagione ed abbiamo portato a casa un nuovo scudetto. Ora posso considerarmi il portafortuna della Jomi Salerno”. Gioia immensa anche per Ilaria Dalla Costa… “È davvero bellissimo. Al termine di una combattuta finalissima siamo riuscite a conquistare l’ambito titolo tricolore. In questa occasione, a differenza di gara 2, abbiamo mantenuto nervi saldi nei momenti di difficoltà ed abbiamo portato a casa questo meritato successo”. La giovane Lauretti Matos… “La vittoria che ripaga i nostri sforzi e sacrifici. Una gioia immensa, una vittoria ampiamente meritato”. Doverosa conclusione per Laura Avram, alla sua ultima gara della carriera… “Chiudo la mia carriera con la vittoria del titolo tricolore. Si tratta di una grande soddisfazione. Un’emozione davvero molto bella”.