Junior Fasano, coach Ancona: “Vittoria dedicata a mio nonno ed al capitano Flavio Messina”

“È stata dura dopo l’infortunio in avvio di Messina – dichiara a fine incontro il tecnico Francesco Ancona – ma la forza principale della nostra squadra è proprio quella di saperci compattare e di saper reagire, rimettendo in piedi la partita per poi farla completamente nostra in un secondo tempo che ci ha visto encomiabili. Questa Gara 3 ha diverse analogie con l’intera stagione, nella quale abbiamo subito numerosi infortuni casuali, da trauma, che hanno condizionato il nostro percorso, ma siamo riusciti a venirne fuori, fino alla conquista di questo meritatissimo scudetto, con un pensiero personale che va a mio nonno Vittorio Bianchi, uno dei nostri primi e più grandi tifosi, scomparso in settimana. Ora in casa Junior Fasano non ci fermiamo, con le nostre attenzioni sportive che saranno dedicate alle Finali Nazionali Under 19 nelle quali saremo impegnati in Abruzzo nel prossimo week-end, mentre sul fronte prima squadra siamo tutti vicini al capitano, che vogliamo in piedi per festeggiare nella maniera migliore il terzo tricolore della nostra storia”.