KeyJey Pallamano Ragusa batte Avola in trasferta

La KeyJey Pallamano Ragusa torna con punti preziosi dalla trasferta di Avola. Nella gara valida come sesta giornata, il sette allenato da Saro Cappello innesta il turbo e riesce a chiudere il match avanti di quattro lunghezze (24-28 il risultato finale). L’esito della partita ha galvanizzato l’intero ambiente già carico a mille in vista dei prossimi confronti. “Sono soddisfatto – è il commento del tecnico Cappello – Abbiamo fatto solo il nostro dovere e questa volta siamo riusciti ad interpretare bene la gara. Che fosse una partita insidiosa era chiaro. Dopo un avvio balbettante, ci siamo dimostrati troppo frenetici nel cercare le conclusioni.

Alla metà del primo tempo, abbiamo messo la testa a posto e siamo rimasti in vantaggio sino alla fine dell’incontro. Voglio usare le parole del mio “secondo” Roberto Donzella a proposito del risultato ottenuto: questa è la vittoria di tutti, tutti quelli che hanno giocato mettendo il cuore e la testa. E’ la vittoria di chi purtroppo è rimasto in panchina sostenendo i compagni in campo ed è da lì che abbiamo attinto forza ed unione. E’ la vittoria dei nostri tifosi che stanno iniziando a seguirci anche in trasferta e che ringraziamo sempre per il loro calore. Dico solo che questa è la strada da percorrere”.

Anche il presidente della KeyJey Pallamano Ragusa, Giuseppe Girasa, dice la sua: “Grazie a questa vittoria, e alla sconfitta dello Scicli contro il Girgenti, torniamo in terza posizione in classifica, ad un solo punto dalla seconda e a tre punti dalla prima. Voglio ringraziare il pubblico di Avola per essersi contraddistinto nel comportamento oltre che nel fair play nei nostri confronti. Adesso bisogna concentrarsi sul prossimo match, in programma giorno 15 dicembre, contro il Cus Palermo. E’ una squadra tosta con giocatori giovani e pieni di talento.

Sarà un’altra gara difficile e dalle mille insidie. D’obbligo conquistare i due punti”. Per quanto riguarda l’Under 15 maschile, la formazione ragusana sarà di scena domani, martedì 4 dicembre, proprio sul campo dell’Avola. I giovani iblei sono molto motivati. Ottenere la vittoria è fondamentale per rimanere in seconda posizione nella classifica generale.