L’ ACQUA & SAPONE JUNIOR FASANO CEDE AL BOZEN

Non è riuscita all’Acqua & Sapone Junior Fasano l’impresa in casa della capolista Bolzano, vittoriosa ieri sera per 27-22 al PalaResia. Ottima era stata comunque la partenza della formazione biancazzurra, priva del febbricitante Knezevic, che si portava nei minuti iniziali sul 7-4, e mancava l’ulteriore allungo a causa di due errori dai 7 metri, favorendo il ritorno dei locali che impattavano sull’8-8. Ne nasceva in seguito un confronto equilibrato con i padroni di casa che chiudevano avanti sul 13-12 la prima frazione.

La compagine altoatesina riusciva poi in avvio di ripresa a piazzare un break di 3-0, portandosi sul 16-12, gap che non veniva più colmato da Flavio Messina e compagni, i quali tornavano subito a disputare un match alla pari rispetto agli avversari ma non accorciavano oltre il -3. Nel corso del secondo tempo i campioni d’Italia in carica sprecavano infatti diverse opportunità per rendere minimo lo svantaggio, mancando di lucidità in alcuni passaggi, con il Bolzano che fissava così il punteggio nel finale sul 27-22, sicuramente eccessivo per quanto visto in campo.

Non c’è comunque tempo in casa fasanese per rimuginare sulla sconfitta, con la prossima gara, il recupero dell’ultimo turno d’andata in casa del Merano, in calendario alle ore 20 di mercoledì prossimo, 6 febbraio.