L’imprecisione al tiro costa i due punti alla Venplast Dossobuono

Un’enormità di errori al tiro si tramutano in un pesante 18-27 che costa i due punti alla Venplast Dossobuono davanti ai propri tifosi. Casalgrande gioca una partita sui propri standard, colpendo adeguatamente in fase offensiva, ma allo stesso tempo concedendo tante conclusioni alla Venplast Dossobuono. Grande demerito per le ragazze giallo-rosse per le numerosi occasioni pulite create e cestinate, nonostante una buona prestazione difensiva; sull’altro versante gara di enorme spessore di Iacovello tra i pali di Casalgrande, autrice di numerose prodezze durante tutti i sessanta minuti.

La partita. Esce bene dai blocchi la Venplast con le reti di Poderi, Ghilardi e Marrochi, ma Casalgrande controbatte immediatamente con un parziale di tre reti. La parità si protrae fino a metà frazione, quando le ospiti cominciano ad allungare. Dopo la rete di Biondani per il 6-6 al 16′, le bianco-rosse piazzano un break di tre reti, durante il quale la Venplast comincia la lunga serie di errori dai sette metri che accompagnerà anche in questa gara le ragazze di mister Nasta. Tanti errori al tiro, alcuni anche clamorosi, sfociano in un primo tempo che si chiude con solo 8 reti a referto contro le 12 di Casalgrande. Il +4 ospite costringe la Venplast ad una reazione immediata, ma dopo 10 minuti della ripresa arriva un nuovo allungo ospite; sempre a scaglioni di tre reti alla volta i parziali di Casalgrande, che allunga fino al +7 al 41′ sul 10-17. Una pratica che sembra ormai quasi archiviata, con le parate di Iacovello e gli errori dai sei metri che si susseguono senza lasciare traccia di speranza di rimonta. Dopo il time-out di mister Nasta qualcosa si muove nell’orgoglio giallo-rosso: Poderi per due volte e Mazzieri siglano il primo parziale del match per la Venplast, che si riporta a -5 al 52′. Lusetti segna per le ospiti, ma tocca ancora alla Venplast mettere a segno un nuovo strappo nel punteggio, con le due reti di Marrochi ed il timbro di Manfredini. Mister Lassouli è costretto a chiamare time-out al 54′, con la Venplast di nuovo in scia sul 17-20. Gli ultimi sei minuti di gioco però sono totalmente sfavorevoli alle padrone di casa: altra battuta a vuoto dai sette metri, una sola rete firmata da Costa, e una perdita totale di equilibrio di squadra che fa sbandare la Venplast Dossobuono. Iacovello guadagna gli ultimi punti di una giornata di altissimo livello, mentre la difesa giallo-rossa imbarca acqua da ogni poro, affondando definitivamente con un parziale di 1-7. Il risultato finale è di 18-27.

Venplast Dossobuono – Casalgrande Padana 18-27 (p.t. 8-12)
Venplast Dossobuono: Fabbricatore, Biondani 2, De Togni, Crosta, Poderi 4, Costa 3, Marrochi 4, Drinic, Zanette, Manfredini 1, Cacciatore, Luchin, Ghilardi 2, Mazzieri 2, Marchegiani. All. Giovanni Nasta
Casalgrande Padana: Kere, Franco 2, Furlanetto 6, Artoni S 5, Lamberti, Artoni A 3, Orlandi 4, Montermini, Iacovello, Fanton 5, Lusetti 1, Bertolani 1. All. Yassine Lassouli
Arbitri: Cardone – Cardone