Malo U14, cronaca di un prestigioso 3° posto

E’ passata una settimana dall’epilogo delle Finali nazionali di Misano Adriatico,  ed è il momento per la società di tirare le somme. Il Malo è  partito senza grandi ambizioni, ma consapevole delle grandissime potenzialità del gruppo. Del resto, lo strapotere dimostrato nel corso del campionato aveva fatto capire che la materia prima c’era, e di ottima qualità. Solo una spiacevole parentesi nella finale regionale di Venezia lo scorso maggio aveva tolto ai ragazzi di Mister De Vicari il primato assoluto, ma lo staff in accordo con il Mister ha deciso comunque di partecipare alla fase finale, come suo diritto, magari proprio per togliersi qualche sassolino dalle scarpe. Il Malo ha affrontato un girone eliminatorio impegnativo con squadre dal potenziale sconosciuto, ma è riuscito a imporsi con partite tirate fino all’ultimo minuto, temprando il carattere e aumentando via via la fiducia, passando alla fase successiva come prima della classe. L’incontro dei quarti di finale contro Cus Venezia ha dimostrato, laddove ce ne fosse bisogno, che la sconfitta patita nel corso delle finali regionali è stata solo un incidente di percorso; al di là degli acciacchi, della fatica e del caldo, il Malo si è imposto con autorità e il largo successo lo dimostra. L’U14 approda alla semifinale, godendosi il momento al di là delle recriminazioni e della delusione degli sconfitti. Ma del resto si sa…. ‘chi vince festeggia, chi perde spiega…..’ (Julio Velasco). In semifinale c’è il Cassano Magnago : Mister De Vicari con lucidità e consapevolezza ammette di temere gli avversari, decisamente più preparati dei nostri; ma il Malo scende in campo con serenità e decisione, riuscendo a giocare una partita comunque positiva, guadagnandosi l’apprezzamento di tifosi e addetti ai lavori, anche se il risultato premia i lombardi, che volano in finale. Per il Malo, una finale per il 3^ posto da onorare : il risultato contro Casalgrande non è stato mai in discussione, i ragazzi di mister De Vicari si impongono con autorevolezza e raggiungono un traguardo prestigioso, tanto desiderato e solo sussurrato alla vigilia. Il Malo si aggiudica la medaglia di bronzo, terza squadra U14 in Italia, e si gode questo bellissimo successo con genitori e sostenitori arrivati per l’occasione in riva all’Adriatico.  Il ritorno a casa è ancora un’occasione di festa; amici, parenti, il Sindaco Paola Lain e l’Assessore Moreno Marsetti, assieme allo staff della Pallamano Malo hanno aspettato i ragazzi da Anna e Sebastiano per un saluto e i doverosi complimenti. Per i ragazzi e il Mister cominciano adesso le vacanze in attesa di ripartire in settembre, con il cuore e la mente pieni delle esperienze e dei ricordi di questa bellissima Finale di Misano.