Marcatrici A1/F, Furlanetto balza al secondo posto

Torna il consueto appuntamento con la classifica marcatrici al termine della settima giornata del campionato di serie A di pallamano femminile. Si conferma in prima posizione il terzino destro Arasay Duran dell’Indeco Conversano. L’atleta di nazionalità cubana della compagine pugliese ha messo a segno nove reti nella gara disputata in anticipo (mercoledì 9) contro il Flavioni. Realizzazioni che aggiunte alle 62 messe a segno sin qui la fanno balzare a quota 72 in queste prime sette giornate di campionato. Salgono al secondo posto Sule Gomez della Jomi Salerno ed Ilenia Furlanetto della Casalgrande Padana che hanno messo  a segno rispettivamente otto e dieci reti nelle sfide contro Brixen e Casalgrande Padana. Realizzazioni che fanno salire le due atlete a quota 54 reti realizzate in queste prime sette giornate di campionato. Perde posizioni Daniela Palarie del Teramo a referto solo per onor di firma in occasione della sfida contro il Nuoro che resta ferma a quota 51 reti e viene raggiunta da Laura Guadagnini dell’Olimpica Dossobuono (10 reti a referto nel vittorioso match casalingo contro Casalgrande Padana). Sesto posto per Nerea Costanzo della Messana che in virtù delle 13 reti messe a segno nel match casalingo perso contro la Leonessa Brescia è salita a quota 46 marcature realizzate in queste prime sette giornate di campionato. Ben due atlete sono a quota 44 reti, si tratta di Giada Babbo (otto reti a referto nell’anticipo di mercoledì contro il Flavioni) e Fernanda Marrochi (3 reti a referto nel derby contro l’Ariosto). Chiudono la top 10 di questa settimana ben due atlete che hanno realizzato 42 marcature in queste prime sette giornate di campionato, si tratta di Laure Oliveri del Teramo e Neli Dobreva dell’Ariosto Ferrara.