MATTROINA HANDBALL VINCE IL CONCENTRAMENTO DI LICATA E APPRODA ALLA FINALE REGIONALE UNDER 15

Ancora vittorie e sorrisi per la Mattroina Handball impegnata nel torneo regionale under 15 femminile di pallamano. La compagine guidata da Francesco Andolina domenica scorsa a Licata ha ottenuto due belle vittorie contro le padroni di casa della Guidotto e contro la Pallamano Girgenti di mister Gelo conquistando matematicamente l’accesso alla finale regionale che si disputerà il prossimo 7 aprile in località ancora da definire. Due successi meritati per Spalletta, La Ferrera, Palmigiano, Pruiti, Armeli e compagne in grado di staccare il passo per l’attesa “Final4” che vedrà scendere in campo le prime quattro squadre classificate dei gironi siciliani per contendersi il titolo di categoria e l’accesso alla successiva fase nazionale. La soddisfazione è tanta in “casa Mattroina” che, dopo appena tre stagioni di attività agonistica, si trova quindi in piena corsa per la conquista del titolo regionale riuscendo a recuperare il terreno perduto contro formazioni certamente più blasonate che negli anni precedenti avevano impartito dure lezioni alla compagine del presidente Maria Concetta Scannella. Da questa stagione la “musica” è cambiata con le ragazze troinesi che hanno preso consapevolezza nei loro mezzi e grazie al tesseramento del talento Chiara Priolo, proveniente dall’Aetna Mascalucia, hanno compiuto l’atteso salto di qualità. Al palazzetto di Licata, come accennavamo all’inizio, ancora una bella giornata di pallamano con le ennesi in grado di battere 18 a 9 le guidottine del duo Tothova-Muscarella, mentre nel secondo match gara più combattuta contro le agrigentine del Girgenti battute per 24 a 18 dopo un primo tempo estremamente equilibrato. “Sono davvero soddisfatto della crescita delle nostre ragazze – sottolinea coach Francesco Andolina – le vittorie danno morale e ci fanno lavorare con tanto entusiasmo durante la settimana. Aver ottenuto in anticipo la qualificazione alla Final4 che assegnerà il titolo di campionesse di Sicilia è per noi un onore e ci prepareremo al meglio per provare a conquistare il titolo”.