Monika Prunster: “Porterò sempre Salerno nel mio cuore”

“Ringrazio la società, lo staff tecnico, le mie compagne di squadre. Lascio a Salerno un pezzo del mio cuore, emozioni che faranno parte sempre della mia vita. Sono state stagioni bellissime, pieni di successi”. Si congeda così il portiere Monika Prunster, l’estremo difensore saluta Salerno per vivere una nuova esperienza sportiva all’estero. “Con le ragazze, dopo otto anni di convivenza posso tranquillamente affermare che sono diventate la mia seconda famiglia. Lascio tanti amici anche se ci tengo a sottolineare che non sarà la distanza a separarci. Quando potrò verrò sempre a Salerno, farò sempre il tifo per la Pdo. Per non parlare poi della città, Salerno è davvero stupenda. Avere il mare a pochi passi, per me che vengo dalla montagna, è stato davvero qualcosa di fantastico. Mi piace davvero molto il mare, sarà una delle cose che mi mancherà di più”. L’oramai ex portiere della Jomi Salerno poi continua… “Alla Jomi Pdo Salerno mi legano davvero tanti ricordi, abbiamo vinto davvero tanto: scudetti, coppe Italia ed anche Supercoppa. Ripeto a Salerno ho vissuto davvero anni molto emozionanti”. Ora Prunster si appresta a vivere questa nuova esperienza in Polonia… “Il mio principale obiettivo era quello di chiudere l’avventura a Salerno con la conquista dello Scudetto. Non ho quindi molte notizie in merito alla mia nuova squadra. Sarà comunque una bella avventura, mi hanno detto infatti che si tratta di una squadra molto giovane ed ambiziosa, punta a vincere il campionato polacco”. Infine la nazionale, tra poco inizia l’avventura ai Giochi del Mediterraneo… “La speranza è quella di vincere una medaglia. Oramai siamo cresciute, giochiamo insieme da anni, credo – conclude Prunster – che la nazionale italiana abbia tutte le carte in regola per centrare questo importante traguardo”.