Natasa Miladinovic ai “saluti” con lo Schenna

La notizia era nell’aria da qualche giorno e, seppur senza conferme definitive, sembra oramai abbastanza probabile. Natasa Miladinovic nella prossima stagione non sarà più allenatrice-giocatrice dello Schenna. Dopo una stagione comunque importante alla guida del sodalizio del presidente Pircher, la forte atleta italo-serba sta per concludere la sua avventura nel team bolzanino alla ricerca di nuovi stimoli e traguardi. Risultati assai positivi con la prima squadra impegnata in serie A2 femminile con un ottimo quarto posto finale ma anche, e soprattutto, con le squadre giovanili sia nei concentramenti promozionali che nel campionato riservato alla categoria under 17. Proprio il team under 17, tra l’altro, parteciperà alle finali nazionali che si svolgeranno a Salerno ldalla prossima settimana. “Sono e siamo davvero felici di questa stagione e della crescita delle giovani che rappresentano l’ossatura della prima squadra – dice Natasa Miladinovic – un gruppo di bravissime ragazze e giocatrici che in un futuro non troppo lontano conseguirà risultati di prestigio”. – Voci di mercato la vogliono lontana da Schenna cosa c’è di vero? “A Schenna mi sono trovata abbastanza bene ma non sempre i miei obiettivi corrispondevano con quelli della società. Per quanto mi riguarda sto valutando con serenità tre proposte di realtà sportive più ambiziose ma sinceramente non ho ancora deciso il mio futuro sportivo”. – Cosa si aspetta, invece, dallo Schenna impegnato alle finali nazionali? “Le ragazze andranno a Salerno con l’unico obiettivo di non sfigurare e di mostrare a tutti i progressi tecnici e anche tattici di questa splendida stagione. Siamo consapevoli delle potenzialità del gruppo ma sappiamo anche che tanta strada c’è ancora da fare per arrivare a certi livelli. In ogni caso sono fiduciosa per il loro futuro e auguro a tutte loro di coronare i loro sogni…”.

naty 1

naty 2