Pallamano Petrarca Arezzo, la vetta non è poi così distante…

Contro la capolista ed imbattuta Fiorentina Handball doveva essere una gara chiusa. All’andata fu una mezza scoppola ma la Petrarca è cresciuta, davvero, e la striscia positiva delle ultime gare non è frutto del caso. Così capita che per tutto il primo tempo i ragazzi di Saadi tengono botta ed impegnano allo spasimo gli avversari che solo negli ultimi minuti riescono a raggiungere un minimo vantaggio e a chiudere sul 21 a 18. Ripresa altrettanto combattuta. I mugellani sembrano più volte sul punto di staccarsi ma Arezzo non molla mai. Qualche errore di troppo, ma siamo sempre lì, fra una parata di Stiatti ed una conclusione  di Miah, ed alla fine una sconfitta per 36 a 40, punteggio veramente altissimo, mostra che la vetta del torneo non è poi così distante. Il futuro di questo giovane gruppo si prospetta davvero interessante. In under 17 ormai siamo al conto alla rovescia. Un turno di riposo, il prossimo, poi il momento della verità quando Tavarnelle scenderà al PalaMecenate per difendere un vantaggio ad onor del vero cospicuo. Una partita che varrà un campionato. Intanto anche contro Grosseto la Petrarca mostra tutte le sue potenzialità. Con un grande Giacomo Messeri in porta, Carrai addirittura in doppia cifra nelle marcature, Penco recuperato, la pratica viene sbrigata con un 39 a 27  che va oltre il secco punteggio. Il risultato non è mai in discussione. A voler cercare il pelo nell’uovo, a volte si eccede nella ricerca del colpo ad effetto e dalle tribune si vede qualche personalismo di troppo. Ma anche agli occhi dei profani i margini di crescita della squadra appaiono enormi e se Saadi saprà ben lavorare in questo senso non esiste risultato precluso. Per le citte dell’under 17 Spezia si conferma invece bestia nera ed al PalaMecenate si ripete un copione già visto troppe volte. Bel primo tempo che la Petrarca chiude in vantaggio 8 a 6. calo netto nella ripresa, errori banali ed ospiti che si impongono con un 18 a 13 finale che deve far riflettere. Evidentemente ci sono potenzialità ma molto ancora si deve lavorare sulla resistenza fisica e sulla concentrazione nel lungo periodo. Poi i risultati verranno. Intanto sabato prossimo difficile trasferta a Borgo San Lorenzo Domenica in campo invece la serie B non in casa ma su un campo amico. Il Palasport di Castiglion Fiorentino è ormai familiare alla Petrarca che scenderà in campo cercando punti importanti contro Grosseto per consolidare la già lusinghiera classifica. In Mugello, e precisamente a Scarperia, i piccoli under 13 per un nuovo concentramento di gioco, divertimento e, perchè no, risultati.

 

 

Paolo Polezzi  A.S. Petrarca Pallamano