Pressano alla prova nell’ostico Pala Tacca di Cassano Magnago

La seconda giornata d’andata in Serie A1 presenta subito alla Pallamano Pressano CR Lavis un banco di prova importante. Dopo la netta sconfitta all’esordio contro Bolzano, passato al Palavis con grande autorità, i gialloneri di mister Branko Dumnic sono chiamati alla reazione immediata. Sulla strada dei trentini c’è la trasferta a Cassano Magnago, fra le note più positive della prima giornata (i lombardi hanno vinto nettamente a Cingoli 24-32). Match insidioso per la truppa giallonera che scenderà in campo al PalaTacca dove non ha mai avuto vita facile nonostante le due vittorie nelle ultime due apparizioni. Capitan Giongo e compagni sono pronti a dimostrare il loro valore: all’esordio gli innumerevoli errori offensivi ed una giornata complessivamente negativa hanno spianato la strada verso la sconfitta; questa volta occorrerà cambiare decisamente pagina soprattutto nelle statistiche d’attacco per cercare di cogliere i primi due punti stagionali che, considerato l’impegno in trasferta e l’equilibrio del campionato, varrebbero doppio. Di fronte ai gialloneri, al completo per l’occasione, ci sarà un Cassano Magnago compatto e pieno di fiducia dopo l’esordio vittorioso a Cingoli: con consapevolezza dei propri mezzi, gli uomini di Davide Kolec vogliono dimostrare il buono stato di forma anche nella prima apparizione davanti al pubblico amico del “Tacca”. Trascinati dalla coppia di portieri di grande qualità e dal bomber Alessio Moretti, tornato in amaranto dopo quasi 2 anni a Bolzano, il team cassanese fa leva sul gruppo di giovani nazionali che completano l’ossatura della squadra. Una compagine determinata a non lasciare nulla per strada. Servirà quindi una prova d’orgoglio alla Pallamano Pressano, necessaria in questo momento: fischio d’inizio fissato alle 20.30 in quel di Cassano Magnago, arbitrano i fratelli Cardone.

 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra