Serie A1M: ALL’HC BANCA POPOLARE DI FONDI IL PRIMO DERBY STAGIONALE

È stata una bella partita quella cui hanno potuto assistere gli oltre mille spettatori accorsi al Palazzetto dello Sport di Fondi e quelli che l’hanno guardata su SportItalia e Pallamano TV: HC Banca Popolare di Fondi e MFoods Carburex Gaeta si sono affrontate a viso aperto nella sesta giornata del Campionato di Serie A1 dando vita al più classico dei derby, che ha offerto grande agonismo e un’ottima pallamano. Al termine dei 60’ di gioco l’hanno spuntata i padroni di casa.

I fondani, probabilmente condizionati dalla particolarità del match (per molti era il primo derby davanti al loro pubblico, per di più alla presenza delle telecamere), scendevano in campo molto tesi e contratti: al 6° gli ospiti erano avanti 0-2. I fondani, però, reagivano subito e nel giro di 5’ passavano per la prima volta in vantaggio (3-2) e al 17° si portavano addirittura sul +2 (7-5). I gaetani non mollavano e, trascinati dal greco Mougits, piazzavano un parziale di 0-4 e si portavano sul +2 (7-9 al 22°). A quel punto saliva in cattedra Strahinja Travar, il quale metteva a segno tre reti consecutive, permettendo agli uomini di Giacinto De Santis di riportarsi avanti. La rete di un mai domo Antonio fissava il punteggio sul 10-10 al suono della sirena.

Una volta tornati in campo la musica non cambiava e l’equilibrio continuava a regnare, con i rossoblù che cercavano di allungare e i biancorossi, grazie alle parate di Scavone e alle reti dell’ala Di Giulio, pronti a ricucire lo strappo. Al 55° iniziava, però, la cosiddetta partita nella partita: Iballi portava i suoi sul 22-20 e i gaetani, con la rete messa a segno da Marino, si riportavano sul -1; un minuto dopo, nonostante l’inferiorità numerica dovuta all’esclusione temporanea di capitan D’Ettorre, il brasiliano Leal si alzava dai 9 metri e spediva un bolide all’incrocio dei pali, riportando i suoi sul +2: era la rete che tagliava le gambe ai giocatori di Onelli, che non riuscivano più a reagire e, a un minuto dalla fine, Travar realizzare la rete del definitivo 24-21.

Molto contento e soddisfatto a fine gara il centrale-terzino fondano Giovanni Rosso, uno dei migliori in campo: “Era una partita attesissima: un derby è sempre un derby e non c’è nulla di scontato, infatti è stata una partita tirata fino all’ultimo. Noi abbiamo avuto modo di preparare la gara in due settimane e abbiamo sfruttato questo tempo per lavorare bene sia mentalmente che in campo. Sapevamo bene come avrebbero potuto attaccare, quale difesa avrebbero potuto mettere in campo e il nostro compito era solo quello di riuscire a minimizzare gli errori. Due fattori, a mio avviso, hanno fatto la differenza: noi siamo stati bravi a sbagliare di meno di loro ma, soprattutto, probabilmente ci ha premiato la maggiore esperienza degli uomini in campo”.

Nemmeno il tempo di festeggiare, però, perché i ragazzi di mister Giacinto De Santis torneranno subito in campo per preparare il recupero della 5a giornata, che si giocherà martedì 30 ottobre nella tana dei Campioni d’Italia dell’Acqua & Sapone Junior Fasano.

HC Banca Popolare di Fondi – MFoods Carburex Gaeta 24-21 (P.T. 10-10)

HC Banca Popolare di Fondi: Crosara, Nardin 2, Rosso 6, D’Ettorre 1, Conte, Dall’Aglio 3, Iballi 2, Pola, Mangiocca, Morreale, Soliani, Alves Leal 3, Travar 7, Di Prisco. All. Giacinto De Santis

MFoods Carburex Gaeta: Scavone, Maggiacomo, Amendolagine, Di Giulio 8, Cascone, Ponticella 2, Uttaro, Marino 2, La Monica, Pantanella, Lombardi, Amato 3, Mougits 5, Antonio 1, Monti, Miceli. All. Salvatore Onelli

Arbitri: Pietraforte-Romana.