SERIE B: SCICLI SCONFITTO DALL’ ALBATRO NELL’ ULTIMA GARA DELL’ ANNO

Grande prova dell’AGRIBLU SCICLI al Pala Lo Bello di Siracusa contro la formazione aretusea dell’ALBATRO.

Nonostante la sconfitta i biancazzurri di mister TILOTTA, mettono in campo la giusta determinazione giocando alla pari con i più quotati avversari, che ricordiamo avevano rinunciato a disputare il campionato di Serie A1.

Gara sempre in bilico decisa dagli episodi che hanno visto i padroni di casa più cinici e concreti, bravi a sfruttare a pieno le numerose opportunità in superiorità numerica, ma con un’AGRIBLU che esce a testa alta da questo big match, nonostante le pesanti assenze.

Commento della gara:

Lo Scicli chiamato ad una prestazione di livello contro i primi della classe dell’ALBATRO Siracusa che per l’occasione si presentano al gran completo, con  il neo acquisto D’Urso fatto venire appositamente da Roma.

L’AGRIBLU che doveva essere, secondo i pronostici, l’ennesima squadra da asfaltare a suon di goal, ha tenuto testa ad un Albatro che può vantare tra le sue fila due italo-argentini, i cugini CALVO e VINCI tutti atleti che fino ad alcuni mesi fa militavano con merito in serie A/1.

Gara che inizia con un’avvincente testa a testa che vede le squadre sul parziale di 6-6 intorno al 15° minuto.

Lo Scicli riesce ad imbrigliare il macchinoso attacco della capolista che solo negli ultimi minuti del primo tempo, complice l’inferiorità numerica ed anche alcuni errori sottoporta degli iblei, passa dal 12-10 al 15-10.

Nel secondo tempo l’inerzia della partita non cambia, anzi le difficoltà  dei padroni di casa nell’organizzazione del gioco d’attacco si fanno sempre più evidenti nonostante l’esclusione per somma di due minuti prima di LIMA e poi di APRILE a danno degli iblei.

L’AGRIBLU SCICLI riesce ad accorciare fino al 20-17 ma due reti dell’italo-argentino MURGA ed una di VINCI portano la squadra di casa sul più cinque. I ragazzi di TILOTTA non mollano e con le reti di PARISI, MANNO e ARAGONA si portano sul 22-20. Solo la grande esperienza di Andrea CALVO e MURGA insieme alle reti del giovane VINCI permettono all’albatro di chiudere il match sul 26-23.

Partita sicuramente non bella ma giocata dallo Scicli a viso aperto e senza timore riverenziale al cospetto di una formazione di categoria superiore ma troppo leziosa e che non riesce ad esprimere veramente tutto il proprio potenziale.

Tabellini:

ALBATRO: CALVO A. (4) – CALVO M. (2) – D’URSO G. (1) – IPPOLITO D. – MANUELE M. (4) – MURGA M. (4) – GENOVESE G. – VINCI G. (7) – RUBINO L. – ARGENTINO N. – NOBILE G. – MIZZI M. – BURGIO F. – FONTANA N. – VANOLI F. (4) – BANDIERA A.

Allenatore: Giuseppe VINCI

AGRIBLU SCICLI: IACONO F. – MANNO G. (8) – LIMA S. (2) – OCCHIPINTI G. – CAUSARANO S. – ARAGONA A. (8) – APRILE A. (1) – CAUSARANO M. – PARISI ASSENZA E. (2) – CARBONE M. – IURATO F. – GULINO R. (2) – CIAVORELLA G.
Allenatore: Agostino TILOTTA

 

Arbitri: Rocco CAMPAILLA e Marcello UNGARO di Catania