Supercoppa, Bientinesi: “Bolzano – Junior Fasano, sarà una sfida avvincente”

Il Consigliere Federale della FIGH Flavio Bientinesi, conversanese doc, veste giovanissimo la maglietta della squadra della sua città vivendo per intero la storia di una delle più prestigiose società italiane, Campione d’Italia Juniores, approda in prima squadra e poi in Nazionale. Medaglia di bronzo al merito sportivo, studia da medico ed oggi è un apprezzato fisiatra che vive la pallamano nelle vesti di Consigliere Federale, dopo un’esperienza molto qualificata da dirigente sportivo prima a Conversano, poi a Casarano e Bolzano, dove ha contribuito ad arricchire la bacheca di queste società con un buon numero di trofei nazionali. Chi meglio di lui, dunque, può presentare la finale di Supercoppa Maschile 2017 tra Bolzano e Junior Fasano. “Si tratta dell’ennesima sfida tra queste due formazioni. Sarà una sfida avvincente, il pronostico sarà sempre in bilico. Alla fine credo che entrambe le formazioni abbiano il 50% di possibilità di portare a casa questo primo importante trofeo stagionale. Nelle ultime stagioni il fattore campo non è stato rispetto in diverse circostanze, non è detto che ciò accada anche questa volta”. Lo stesso Bientinesi poi aggiunge… “Entrambe le formazioni sono partite con il piede giusto in campionato. Si tratta di due compagini che stanno vivendo davvero un ottimo momento di forma. Bolzano forse è leggermente più avanti essendo partita prima nella preparazione in virtù dell’impegno nella Coppa Europea”. Ci saranno in campo anche diversi atleti della nazionale, altro grosso risultato per tutto il movimento… “Si affrontano le due compagini che forniscono il maggior numero di atleti alla nazionale. Bolzano e Junior Fasano sono sicuramente, al momento, la massima espressione del campionato maschile. Pian piano però i valori si stanno livellando – conclude lo stesso Bientinesi – non bisogna dimenticare infatti che negli altri gironi ci sono formazioni che si sono rinforzate e che possono lottare alla pari con Bolzano e Fasano”.