UNA JOMI SOTTOTONO STRAPPA UN PAREGGIO AD ODERZO

Una Jomi sottotono strappa un pareggio nel big match dell’ultima giornata del massimo campionato di serie A femminile. Orfana di Landri, tenuta precauzionalmente a riposo per i 60 minuti, alla squadra salernitano non sono bastate determinazione e grinta per superare l’ostica formazione allenata da Andreasic, bravo a tenere la gara su ritmi bassi. Lenta e prevedibile la Jomi ha retto bene l’urto in difesa ma in attacco ha palesato vistosi limiti in termini di gioco. Nonostante questo le salernitane andate al riposo sul meno tre sono state brave a riequilibrare la gara nei minuti finali avendo anche l’opportunità per portare a casa l’intera posta in palio. Il pareggio finale scontenta tutti ed in modo particolare il patron Mario Pisapia. “Non discuto l’impegno delle ragazze che non è mai venuto meno per i sessanta minuti ma sul piano del gioco e dell’intensità registro purtroppo dei pericolosi passi indietro. D’accordo che mancava all’appello una giocatrice importante come Landri e che Oliveri ha stretto i denti per tutta la gara dopo una settimana difficile ma non per questo posso ritenermi soddisfatto de risultato e soprattutto del gioco espresso. Se vogliamo essere all’altezza delle nostre ambizioni dobbiamo crescere e tanto, continuando così non credo potremo fare molta strada. La Jomi ha un organico importante che non può esprimersi così”. La Jomi Salerno chiude così al secondo posto il girone d’andata della serie A femminile, al primo posto chiude il Brixen che ha superato il Leno in trasferta con il risultato finale di 26 a 21. Al terzo posto chiude l’Oderzo. In Coppa Italia, le salernitane affronteranno quindi la settima classificata nei quarti di finale e la terza classificata in semifinale.

 

Mechanic System Oderzo – Jomi Salerno 18 – 18 (primo tempo:  10 – 7)

 Oderzo: Carrer, Di Pietro 4, Duran 6, Felet, Gherlenda 1, Lolli, Lorenzon, Meneghin, Noris, Pizzuto, Pugliese 1, Rauli, Romeo 4, Soldera, Traini, Vitobello 2. Allenatore: Neven Andreasic

Salerno:  Ferrari, Dalla Costa 5, De Somma, Santoro, Coppola 3, Gomez 3, Fabbo, Napoletano 2, Piantini, Oliveri 1, Lauretti Matos 3, Casale 1, Landri. Allenatore: Dragan Rajic

Arbitri: Cosenza – Schiavone