A1F. Conversano piega l’Estense, Casalgrande super

L’A1 Femminile ha mandato in archivio la dodicesima giornata di campionato non senza risultati rilevanti in chiave di classifica. In attesa del match tra Jomi Salerno e Cassano Magnago, in programma oggi alle ore 17.00 alla Palumbo, l’Indeco Conversano si porta a -3 dopo il successo al Pala San Giacomo contro le dirette rivali per la seconda piazza dell’Estense Ferrara: 30-22 il risultato finale in favore delle pugliesi, che devono ancora recuperare una gara. Protagonista dell’incontro è stata la cubana Duran che ha messo a segno altri 13 gol volando sempre di più nella classifica marcatrici. Il Teramo, superando il Messana in trasferta con il punteggio di 24-19, balza al quarto posto e spera adesso in un successo della Jomi sul Cassano per rimanerci. Molto bene come sempre Palarie, autrice di 7 reti, così come Costanzo per le siciliane. Le abruzzesi, che devono recuperare la gara con il Conversano, devono guardarsi attentamente alle spalle perché il Casalgrande Padana è in forma smagliante e lo ha dimostrato ancora una volta ieri. Sesta vittoria per le ragazze di Lassouli che si portano al quinto posto, scavalcando anch’essa momentaneamente il Cassano Magnago, a meno uno dal Teramo. Sulla Leonessa Brescia si è scatenato l’uragano Furlanetto che ha realizzato 15 gol contribuendo sensibilmente alla vittoria della sua squadra per 28-24. Per la squadra di Laera non sono bastate le ottime prestazioni di Savoldi (7) e Girotto (6). Terza vittoria consecutiva per il Flavioni che vive un momento veramente positivo. La vittoria sull’Olimpica Dossobuono per 22-19 porta le laziali a quota 12 punti. Mattatrice dell’incontro per le padrone di casa è stata Bartoli con 10 reti che ha risposto alle 8 messe a referto da Guadagnini, per le ospiti. Seconda sconfitta consecutiva dunque per il Dossobuono che, in ogni caso, naviga in acque tranquille. Trend positivo anche per il Brixen che, dopo il sorprendente successo al Pala Tacca contro il Cassano Magnago di sette giorni fa ai tiri dai sette metri, si è ripetuta tra le mura amiche contro una diretta concorrente per la salvezza, l’Alì Mestrino, superandolo di misura 29-28. Ennesima brutta notizia per le venete del neo-allenatore Reghellin nonostante le 7 reti totalizzate dal duo Stefanelli-Nichifor. Chiudiamo con l’Ariosto Ferrara che ritrova il sorriso dopo il successo casalingo contro il Nuoro per 25-15. Le emiliane approfittano dello stop di Leonessa Brescia ed Olimpica Dossobuono per agganciare entrambe a quota 15. Sugli scudi Soglietti con 9 gol e Barros con 8 mentre tra le ospiti, sempre ultime a zero punti, da sottolineare la prestazione di Davoli, autrice di 7 reti.

(nella foto Duran dell’Indeco Conversano ndr)

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi