A1M. Cade il Fasano, Bologna quarto

La sedicesima giornata del campionato di A1 maschile ha visto il primo ko stagionale della Junior Fasano, a riuscire nell’impresa è stato l’Albatro Siracusa che ha avuto la meglio sui pugliesi ai tiri di rigore. Negli altri gironi, invece, sia Romagna che Bolzano proseguono la loro corsa imbattute. Partendo dal girone A cominciamo subito dalla gara dei campioni d’Italia in carica che hanno battuto tra le mura amiche del Pala Gasteiner l’Eppan con il punteggio di 32-21: un match combattuto che ha visto i ragazzi di Flego spuntarla solo nel finale, ottima prova di Turkovic (12 reti). Alle spalle del Bolzano si conferma il Pressano che nel derby trentino ha superato il Mezzocorona 27-17: Stabellini&compagni salgono a quota 30 a +3 dal Bressanone che ha riposato, ed ora è quarto. Si perchè al terzo posto ci sale il Principe Trieste che alle 18.30 ha affrontato e battuto il Merano 31-27, la lotta alle spalle del Bolzano è serratissima. Vittoria tirata anche per il Cassano Magnago che ha espugnato il campo del Malo con il punteggio di 25-24: i padroni di casa restano all’ultimo posto e sfideranno il Mezzocorona per decidere chi delle due compagini chiuderà la regular season in fondo alla graduatoria. Nel girone B si riprende il Carpi che torna a vincere contro il Cingoli: il risultato finale è di 31-24 per gli emiliani che restano saldamente al secondo posto. Al primo c’è sempre il Romagna che non fa sconti nemmeno alla Luciana Mosconi Dorica Ancona e vince 25-17: i marchigiani si vedono così superati al quarto posto dal Bologna che ha conquistato l’intera posta in palio nel match che lo vedeva opposto al Rapid Nonantola (27-20 ndr). Anche qui la battaglia per le posizioni che contano non è da meno. Nell’ultimo match del girone bella prova di forza della Nuova Era Casalgrande che ha superato, in casa, l’Estense Ferrara 34-15: ancora super Giannetta (11 reti). I padroni di casa restano, comunque, al penultimo posto staccando il Rapid Nonantola, ultimo. Concludendo con il girone C si arriva alla sorpresa di giornata perchè la capolista Fasano, già certa del primo posto, ha perso ai tiri di rigore sul campo dell’Albatro Siracusa: 34-32 dtr il punteggio finale. Vittoria importante per i ragazzi di Vinci che mantengono il secondo posto a +2 sull’Accademia Pallamano Conversano. Pugliesi che hanno battuto, in casa, la Lazio 28-18 e non mollano la corsa alla seconda posizione. Nell’altra gara in terra siciliana l’Haenna è uscita sconfitta dalla gara casalinga contro il Città Sant’Angelo 32-33: gli ospiti si confermano una squadra molto ben organizzata ed insidiano il Fondi al quarto posto, ora distante solo un punto a due giornate dal termine della regular season. In chiusura il Gaeta ha battuto il Benevento 31-29 al termine di una sfida molto tirata e sentita, il capocannoniere Filic è stato autore di 8 reti. In ogni girone non è ancora tempo di verdetti definitivi, fatta eccezione per le tre capoliste, ed il finale di prima fase è più acceso che mai.

error: Il contenuto è protetto!