A1M Marcatori, Moretti in testa! Una new-entry in coda

In questo fine settimana è tornato, finalmente, il campionato di A1 maschile e con esso riprendiamo il nostro consueto aggiornamento della classifica marcatori. Il 2016 ci aveva lasciato in eredità un fenomenale testa a testa a quota 90 tra Bosnjak e Pereira ma il 2017 stravolge fin da subito le gerarchie. A balzare in testa è Alessio Moretti del Cassano Magnago (nella foto ndr), grazie ai 13 gol messi a segno contro il Principe Trieste, che vola a quota 101. Per il gioiellino della squadra allenata da Kolec un’altra super prestazione nonostante sia arrivato il ko, per i suoi, ai tiri dai sette metri. A due reti di distanza segue Tomislav Bosnjak del Carpi con 99 gol: per lui sono state nove le realizzazioni nella tirata vittoria sul Metelli Cologne che permette agli emiliani di restare in vetta al girone B. Resta fermo al palo dei 90 gol Allan Pereira della “V. Ferrara” Benevento visto il turno di riposo osservato dalla sua squadra nel girone C. Stessa sorte toccata, chiaramente, al compagno di squadra Francesco Ceccarini che lo tallona a quota 89. Durante questa lunga pausa non ha perso lo smalto nemmeno Uros Lazarevic che si avvicina alla quarta posizione portandosi a 86 reti. Per il serbo ben 6 i gol che però non sono serviti ad evitare la sconfitta nel derby del Brixen contro il Merano. Alle sue spalle troviamo Jan Radojkovic del Principe Trieste con 82 reti totali: per lui soltanto una rete nel successo sul Cassano Magnago. Subito dietro una coppia di atleti a quota 80: il primo è Demis Radovcic della Junior Fasano che però non è sceso in campo questo weekend in virtù del rinvio della gara tra i pugliesi ed il Benevento ASD. Ha giocato invece Vincenzo Laera del Noci che ha aumentato il suo score di quattro reti nella vittoria esterna in quel di Palermo contro il Kelona. Chiudono la classifica altri due giocatori appaiati a 77. Il primo è Hrvoje Kovacic del Mezzocorona che ha totalizzato sei reti nella sconfitta interna rimediata contro l’Eppan mentre il secondo rappresenta una new-entry: Martin Ariel Molina, terzino destro italo-argentino, classe 1992, dell’Albatro Siracusa. Una super partita per il venticinquenne condita da dodici gol contro Filic e i compagni della Lupo Rocco Gaeta.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi