A1M. RAIMOND SASSARI SCATENATO, ARRIVA ALLAN PEREIRA

Ennesimo nuovo arrivo in casa Raimond Handball Sassari. Prosegue l’intenso lavoro di rinnovamento del ds rossoblu Andrea Giordo, riuscito a portare in Sardegna l’italo-brasiliano Allan Pereira. Il terzino, capace di giocare indifferentemente sia a destra che a sinistra, arriva con il compito di far fare il salto di qualità ai rossoblu, sempre più vicini e pronti al debutto nella massima serie, torneo in cui i sardi non vogliono certo recitare un ruolo da comparsa. Con l’arrivo del giocatore di origini sudamericane, il terzo dopo Braz e Taurian, si allarga ulteriormente la gamma di scelte a disposizione di coach Passino.

Nativo di Santa Helena, in Brasile, Allan Pereira ha vestito in patria le maglie del Maringa (dal 2007 al 2011 e dal 2013 al 2015) e del Londrina, nel 2012. Protagonista nei campionati giovanili, con un primo e un secondo posto nel 2007 e nel 2009, il classe 1989, debutta in prima squadra  a vent’anni. Un anno dopo porta a casa i primi titoli,vincendo “Jogos Abertos de Paranà” e campionato Paranaense anche nelle cinque stagioni successive. Dopo i trionfali trascorsi sudamericani, arriva in Italia per difendere i colori della Pallamano Valentino Ferrara, vincendo per due anni il titolo di capocannoniere, e di Bologna.

Queste le sue prime parole da giocatore rossoblu:”Nonostante sia una società neopromossa, la Raimond mi ha fatto capire, fin da subito, quanto ambizione e programmazione siano due capisaldi su cui è costruita una struttura molto ben articolata. Siamo una buona squadra, fatta di buoni giocatori e che può fare bene in questa stagione, mi piacerebbe arrivare il più in alto possibile per costruire un qualcosa di duraturo”

Così Andrea Giordo: “Allan Pereira non ha bisogno di presentazioni, siamo riusciti a ingaggiare uno dei più forti realizzatori del nostro campionato. Siamo fermamente convinti di aver portato a Sassari un giocatore che si rivelerà fondamentale in quanto ci permetterà di migliorare, tanto nella fase difensiva quanto in quella offensiva grazie al suo strapotere fisico”

error: Il contenuto è protetto!