A2/F: Conversano, Gozzi: “Contro Salerno sarà una partita difficile!”

Prosegue senza sosta il campionato di A2 femminile per le ragazze guidate da coach Elena Barani; reduci da un’importante vittoria sul campo del Fondi capitan Ingrassia e compagne vogliono proseguire la scia di vittorie per restare aggrappate alle prime posizioni. A sfidare le giovanissime ragazze pugliesi ci sarà il Salerno di coach Avram, attuale quinta forza del girone D, che arriva al Palasangiacomo con l’intento di smuovere la classifica dopo il turno di riposo forzato rispettato nell’ultima giornata di campionato. “La partita di sabato scorso contro Fondi non ci ha visto sfoggiare una delle nostre migliori prestazioni, ma siamo riuscite comunque a portare a casa l’intera posta in palio grazie ad un secondo tempo in cui siamo state brave a sfruttare al meglio le nostre armi: difesa e gioco veloce” dichiara Giulia Gozzi, giovanissima ala sinistra che da diverse stagioni ormai mette a disposizione del Conversano e della nazionale italiana velocità e determinazione. “Volevamo dimostrare soprattutto quanto valessimo dopo la deludente sconfitta contro Erice!”. Per quanto riguarda la partita di domenica Giulia ha le idee chiare: “Sappiamo che contro Salerno sarà una partita difficile, una vera battaglia.” Le campane arriveranno in Puglia con la squadra al completo: saranno della partita molto probabilmente anche Ramona Manojlovic e Giulia Fabbo, quest’ultima eletta da poco miglior giovane nel panorama della pallamano femminile italiana e fresche vincitrici della coppa Italia a Siena. “Loro al completo hanno un roster di tutto rispetto che ci può mettere in difficoltà. Sicuramente con Ramona e Giulia, giocatrici di livello che stimo, il tasso tecnico della loro squadra si eleva, ma noi siamo pronte e stiamo lavorando per ottenere un ottimo risultato!” L’appuntamento per tutti i tifosi è al Palasangiacomo domenica mattina alle ore 11:30, con l’incontro che sarà trasmesso, come di consueto, in diretta streaming sulla nostra pagina Facebook: Pallamano Conversano.

Foto: Vanni Caputo