A2 Maschile. La Macagi Cingoli conquista altri due punti, 20 – 18 ai Lions Teramo.

CINGOLI, 26 marzo 2023 – La Macagi Cingoli soffre la fisicità dei Lions Teramo, ma trova il guizzo finale e si porta a casa anche la 24^ vittoria stagionale consecutiva. I ragazzi di Palazzi, infatti, hanno vinto 20-18 contro i teramani, nel match della 24^ giornata del girone B di Serie A2 Maschile di pallamano. È stata una brutta partita, condizionata dagli errori in attacco dei locali e dai colpi difensivi al limite del regolamento della squadra ospite, che hanno reso simile la sfida a un match di lotta greco-romana.

Primo tempo

La Macagi Cingoli si presenta nel match priva degli infortunati Mangoni e Ciattaglia: al loro posto iniziano a giocare in posizione di ali Rossetti e Bordoni. Partono meglio gli ospiti, che si portano sullo 0-2 con una doppietta di Toppi, mentre Addazi ipnotizza Somogyi in due circostanze. Gomes accorcia, Misantone colpisce il palo, ma Cinelli segna l’1-3. Addazi continua a miracoleggiare su Rossetti e Somogyi.

Sul 2-4, i locali trovano un break di 5-1 firmato doppio Rossetti e triplo Gomes, portandosi sul 7-5, aiutati anche dalle parate di Mihail su Misantone e Toppi. I Lions non si arrendono e tornano avanti: sull’8-6, infatti, Toppi, Cinelli, Camaioni e D’Argenio ribaltano nuovamente l’inerzia del match, piazzando l’8-10 a loro favore. Addazi continua a rendersi protagonista di grandi interventi salva risultato tra i pali. I locali riescono a trovare il pareggio con Gomes e Somogyi, ma Ciutti e Cinelli chiudono la prima frazione sul 10-12.

Secondo tempo

La battaglia si inasprisce nella ripresa, anche se Cingoli, sul finale, riesce a trovare lo sprint decisivo. Addazi continua a respingere i tentativi della Macagi, in particolare da tiri all’ala. Dopo l’11-13 di Misantone, doppio Gomes e Codina Vivanco riportano in vantaggio la squadra di casa sul 14-13. Cinelli pareggia dai 7 metri, Codina Vivanco ristabilisce il +1 ma Gomes tira fuori un rigore, dopo che i direttori di gara non avevano lasciato continuare il gioco, annullando il gol di Rossetti.

Tra il 40’ e il 48’, i locali subiscono ben 5 sospensioni nei confronti dei propri giocatori, ma Mihail tiene bene la porta, neutralizzando le conclusioni di Camaioni e Toppi. Rossetti colpisce una traversa, Gomes non sbaglia e trova il +2 sul 16-14.

Dopo il 16-15 di Toppi, segue una fase con tantissimi errori. La traversa e la riga di porta negano la gioia del gol a Di Battista Rodi dopo la deviazione di un difensore locale, dall’altra parte Compagnucci trova la traversa. Mihail fa una grande parata di piede su Toppi, ma gli arbitri concedono un 7 metri discutibile per fallo sullo stesso numero 9 ospite: il portiere italo-argentino, però, neutralizza il penalty tirato da Cinelli. Ciutti si mangia il pari a porta vuota in situazione di extra-player per la Macagi, mentre Addazi ipnotizza Strappini.

Di Battista Rodi sblocca la situazione e pareggia i conti sul 16-16. Gomes ristabilisce il +1, Cinelli colpisce un palo, Strappini la traversa. Segue il botta-risposta Ciutti-Somogy, il parziale è di 18-17 a 3 minuti e 19 secondi dalla sirena.

Qui arriva il momento decisivo. Toppi colpisce una traversa, dall’altra parte Jaziri infila il 19-17. Codina Vivanco non supera Addazi, anche Mihail fa buona guardia, consentendo a Emanuele D’Agostino il 20-17 che vale i due punti. Nel finale c’è qualche scintilla tra le due squadre, con l’allenatore ospite Massotti entrato in campo a partita ancora non terminata per redarguire a brutto muso D’Agostino. A farne le spese è stato capitan Toppi, espulso con cartellino rosso e blu per comportamento antisportivo, con uno sputo rifilato al collega Strappini. Il 20-18 sul tiro franco di Cinelli serve solo a rendere meno amara la delusione per gli ospiti.

La Macagi non vuole perdere

La Macagi Cingoli vince anche contro i Lions Teramo e ottiene la 24^ vittoria stagionale su 24 partite giocate nel girone B di Serie A2 Maschile. I ragazzi di Palazzi, pur senza due pedine fondamentali come Mangoni e Ciattaglia, hanno sopportato l’eccessiva aggressività ospite, restando concentrati dall’inizio alla fine del match, per poi trovare il guizzo decisivo proprio quando la palla scottava. Ricordando di alcune sfide perse malamente nei minuti finali nella storia recente della Polisportiva, questa caratteristica fa ben sperare per le imminenti Final Eight promozione.

I Lions Teramo hanno cercato fino alla fine di raccogliere punti dal PalaQuaresima, fronteggiando a viso aperto la capolista. La loro fisicità e i loro colpi proibiti, però rendono il loro gioco lontano dalla dinamicità e dalla velocità che caratterizzano la pallamano.

Il top scorer di giornata è il solito Miguel Gomes, autore di 10 reti: con questi gol raggiunge e supera le 200 marcature in stagione, toccando quota 208. Nel corso del match, inoltre, il giocatore ha riportato un taglio allo zigomo in seguito ad una gomitata avversaria giudicata scontro fortuito: niente e nessuno ferma il terzino portoghese. Seguono Cinelli a 6, Toppi a 5 e Somogyi a 3. Da sottolineare, inoltre, l’ottimo match disputato dai due portieri Addazi e Mihail: il 20-18 finale dimostra il loro grande lavoro tra i pali.

La Macagi Cingoli sale a 48 punti in classifica a due giornate dalla fine. Nel prossimo turno, Strappini e compagni sfidano in casa il Bologna United, nella gara in programma sabato prossimo 1° aprile alle ore 18.

Tabellino

Macagi Cingoli 20-18 Lions Teramo (10-12)

Macagi Cingoli: Mihail, Santamarianova, Fioretti, Jaziri 1, Tapuc, D’Agostino 1, Ottobri, Somogyi 3, Bordoni, Gomes 10, Latini, Strappini 1, Rossetti 2, Compagnucci, Gigli. All. Palazzi

Lions Teramo: Addazi, Sfrattoni, Di Battista Rodi 1, Cinelli 6, Toppi 5, D’Argenio 2, Misantone 1, Michini, Ciutti 2, Cialini, Camaioni 1, Macrone, Rossi. All. Massotti

Arbitri – Ricciardi-Stella

Note: espulso al 60’ con cartellino rosso e blu Toppi (L)