A2 MASCHILE, LA MODULA CASALGRANDE PREVALE SU CHIARAVALLE DOPO UN’AUTENTICA BATTAGLIA

E’ stata una battaglia intensa e incerta fino alle ultimissime battute di gara, ma alla fine la Modula Casalgrande ha potuto festeggiare un successo che vale davvero platino: con il successo ottenuto oggi al Pala Keope contro Chiaravalle, i pallamanisti biancorossi hanno piazzato un ulteriore e significativo passo avanti verso quella salvezza che rappresenta l’obiettivo stagionale di base. A dire la verità, adesso la situazione di classifica dei nostri beniamini sembrerebbe suggerire ben altri scenari: adesso la formazione di Fiumicelli si trova infatti a una sola lunghezza di distanza dal gruppo delle “sei sorelle”, ossia delle sei squadre che sulla carta sono più attrezzate per centrare l’accesso ai play off promozione. Comunque sia, per ora la Modula resta ampiamente e unicamente concentrata sulla permanenza in A2: un aspetto che l’allenatore non ha mancato di ribadire al termine della sfida.

Andando con ordine, il risultato finale era davvero difficile da ipotizzare nei minuti iniziali della gara. A inizio partita, tutto lasciava pensare a una sfida decisamente povera di reti: il primo gol del confronto è infatti arrivato dopo ben 6 minuti e 23 secondi, grazie ad Emanuele Seghizzi. Da lì in avanti, il copione del duello ha preso una strada ben differente: sfida costantemente frizzante e ricca di colpi di scena, sottolineata da una quantità complessiva di gol davvero elevata. Nel 1° tempo, la Modula ha faticato parecchio nel controbattere alla notevole vivacità avversaria: biancorossi concreti in fase difensiva, ma l’attacco casalgrandese ha fatto registrare un rilevante numero di buone occasioni gettate al vento. Per contro, una Chiaravalle rimaneggiata ma tenace non ha mai mancato di fare la voce grossa: Russo e Brutti i principali primattori della compagine anconetana, che non a caso è rimasta in vantaggio per larghi tratti della prima frazione. Al 10′ Casalgrande guidava sul 4-2, ma dieci minuti più tardi i biancoblù si trovavano in vantaggio per 9-11: una situazione riconfermata anche al termine del primo tempo, con la formazione di Cocilova avanti sul 13-15.

Nella ripresa, il rendimento della Modula ha conosciuto una sterzata migliorativa: per certi versi, si tratta di un film simile a quello già visto 8 giorni fa nella vittori casalinga contro Nuoro. Tuttavia, Chiaravalle non ha mai avuto la benchè minima intenzione di recitare un ruolo da comprimaria: non a caso al 40′ il punteggio era ancora sul 22-22, mentre al 50′ la Modula stazionava in vantaggio sul 26-23. Gli ultimi dieci minuti sono stati tutt’altro che una passeggiata: Chiaravalle è sembrata più volte sul punto di poter piazzare l’impresa, ma i biancorossi sono stati in grado di ribattere con ordine senza farsi prendere da un’eccessiva tensione agonistica. La lucidità casalgrandese si è rivelata una vera carta vincente, propiziando il 31-30 finale. A livello individuale, Emanuele Seghizzi è sicuramente tra gli elementi che si sono più distinti: tra l’altro, il terzino della Modula ha sviluppato un’estrema precisione nei tiri dai 7 metri. Spiccano anche le confortanti prove di Riccardo Prodi, Kevin Ricciardo e Andrea Strozzi: bene pure Mattia Lamberti, che sul finale ha realizzato alcuni gol pesantissimi ai fini del punteggio conclusivo.

“Partiamo dalla classifica – commenta Fabrizio Fiumicelli, allenatore della Modula Casalgrande – I numeri appaiono favorevoli e premianti, ma il nostro traguardo di base non cambia affatto: la permanenza in A2 continua a essere l’obiettivo primario della nostra stagione. Ogni altra considerazione sarà possibile solo quando avremo raggiunto quota 18, non prima. Per quanto riguarda la prova di oggi, il risultato è scaturito grazie alla grande reazione che i ragazzi hanno manifestato durante la ripresa: nell’intervallo mi sono fatto sentire, e la squadra mi ha seguito con buona efficacia. Tra i singoli menzionerei in particolare Seghizzi, autore di una prova contraddistinta da grande lavoro e sacrificio lungo tutta la sfida. D’altro canto, tutto ciò non cancella affatto le imprecisioni emerse nel corso del 1° tempo: durante i 30′ iniziali non abbiamo difeso male, ma 7 contropiedi sbagliati sono decisamente troppi soprattutto in A2. Stiamo vivendo un campionato intenso, e qualche calo è praticamente fisiologico – rimarca Fiumicelli – Adesso noi stiamo attraversando un periodo opaco sul piano del gioco, e ora dobbiamo adoperarci per archiviare questa fase nel più breve tempo possibile: un obiettivo che dovremo centrare già nel prossimo impegno, in programma per il 16 gennaio sempre qui al Pala Keope contro il Bologna United”.

“La Modula ha giocato proprio come mi aspettavo – commenta invece Albano Cocilova, allenatore del Chiaravalle – Casalgrande sa esprimere un gioco di qualità e spessore, con interpreti di primo piano: dovendo citare un nome su tutti, Lamberti è davvero di un altro pianeta rispetto alla serie A2. Noi ci siamo presentati con un assetto ancora rimaneggiato, e le assenze stanno continuando a farsi sentire: tuttavia la nostra è comunque una squadra che si sta man mano rimettendo in moto, e anche stavolta ne abbiamo dato prova. A dire il vero, ritengo che il pari sarebbe stato il risultato più giusto – rimarca Cocilova – Purtroppo, però, non abbiamo avuto la freddezza e la tranquillità necessaria per affrontare in modo efficiente le fasi decisive della sfida”.

LA SITUAZIONE. Questa la classifica del girone B di serie A2 (tra parentesi il numero di gare giocate): Carpi 16 punti (9); Teramo 15 (8); Camerano 15 (9); Vikings Rubiera 14 (8); Tavarnelle e Follonica 11 (9)Modula Casalgrande 10 (10); Parma 8 (10); Chiaravalle 6 (9); Verdeazzurro Sassari e Ambra Poggio a Caiano 4 (9); Nuoro 4 (10); Bologna Utd 0 (9).

MODULA CASALGRANDE – CHIARAVALLE 31 – 30
MODULA CASALGRANDE: Barbieri 1, Dimitric, Ferrari, Galopin 1, Giubbini 3, Id-Ammou 1, Lamberti 8, Lenzotti, Prandi (P), Prodi 4, Ravaglia, Ricciardo (P), Rispoli, Scalabrini, Seghizzi 9, Strozzi 4. All. Fabrizio Fiumicelli.
CHIARAVALLE: Albanesi, Alfonsi 1, Ballabio (P), Bastari, Battistelli, Brutti 8, Cognini 4, Feroce 1, Maltoni, Molinelli (P), Rumori 1, Russo 11, Santinelli 4, Vichi. All. Albano Cocilova.
ARBITRI: Paone e Ricciardi.
NOTE: primo tempo 13-15. Rigori: Modula 5 su 5, Chiaravalle 1 su 3. Esclusioni per due minuti: Modula 4, Chiaravalle 5.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi