A2 MASCHILE, MODULA SCONFITTA NELL’AMICHEVOLE CASALINGA CONTRO ROMAGNA

La prima uscita stagionale della Modula Casalgrande ha coinciso con una sconfitta per i nostri beniamini: tuttavia, nonostante il risultato sfavorevole, i biancorossi hanno comunque lasciato intravedere segnali incoraggianti in vista dell’imminente campionato.

Come è noto, ieri sera la formazione di Fabrizio Fiumicelli ha disputato un’amichevole casalinga contro la Pallamano Romagna: un confronto tra formazioni che disputeranno la prossima serie A2 maschile, anche se in gironi differenti. Il duello del Pala Keope si è articolato attraverso la disputa di tre tempi, da 25 minuti cadauno: il risultato complessivo premia i bluarancio di Domenico Tassinari per 31-39, ma il tecnico della Modula suggerisce una lettura che vada oltre la somma dei gol messi a segno nei tre periodi.

“Per capire l’andamento della gara, ritengo che ciascuna delle tre frazioni meriti un ben preciso commento – evidenzia Fiumicelli – Parlando nello specifico del primo tempo, noi abbiamo pagato dazio con un eloquente 11-16: numeri che descrivono bene ciò che si è visto in campo. Nei primi 25′ la superiorità del Romagna è stata visibile, sia in termini di efficacia sia per quanto riguarda il predominio territoriale. Ben altra musica nel secondo tempo, terminato col parziale di 10-10: la Modula ha destato impressioni nettamente migliori rispetto alla fase precedente, e il segmento centrale della gara è stato senza dubbio il nostro periodo migliore. A seguire, il Romagna ha prevalso nella fase finale con il punteggio di 10-13: in questo caso i numeri vanno però presi con le molle, perchè la stanchezza non ha mancato di farsi sentire all’interno di entrambi gli organici. Noi abbiamo affrontato l’impegno con un assetto quasi completo: l’infermeria è infatti vuota, e l’unico assente nelle nostre file era Alessandro Lenzotti che sta rientrando nelle ferie. Ranghi ricchi pure nelle file ospiti: anche Tassinari ha potuto applicare un’ampia rotazione”.

Fiumicelli procede quindi a elencare i pregi e i principali difetti della Modula scesa in campo ieri sera: “Senza dubbio, siamo già a buon punto per quanto riguarda la condizione fisica – sottolinea il timoniere biancorosso – La brillantezza che abbiamo mostrato rappresenta senz’altro un elemento molto confortante, specie considerando che mancano soltanto 8 giorni all’inizio del campionato. Contemporaneamente, sono e siamo ben consapevoli di dover migliorare sotto molti punti di vista: servono miglioramenti in zona gol, e inoltre bisogna perfezionare le collaborazioni per arrivare a esprimere al meglio la nostra idea di gioco. Inoltre, ho studiato nuovi procedimenti difensivi rispetto al recente passato: la squadra dovrà arrivare ad applicarli con efficacia, e serve ancora un po’ di tempo”.

Nel complesso, Fabrizio Fiumicelli ha comunque impressioni positive in merito alla prova fornita dalla Modula: “I problemi non mancano, ma si tratta di difficoltà che avevo ampiamente messo in preventivo. Del resto quella di ieri è stata la nostra prima “vera” partita della stagione: in precedenza, infatti, avevamo disputato soltanto un’amichevole in famiglia sempre sul nostro parquet. Considerando l’insieme di questi aspetti e le consistenti potenzialità degli avversari, credo proprio che l’amichevole non sia affatto andata male per noi”. 

Lunedì prossimo, 14 settembre, la Modula sosterrà un ulteriore test precampionato: “Stavolta si tratterà di un derby reggiano – annuncia il trainer casalgrandese – Saremo nuovamente di scena al Pala Keope contro il Marconi Jumpers Castelnovo Sotto di serie B, allenato da Marco Agazzani”. 

error: Il contenuto è protetto!