A2 Maschile. Vittoria sui vicentini del Torri per l’ Hc San Giorgio Molteno, al PalaSangiorgio si chiude 29-28.

Il Salumificio Riva Molteno vince una sfida determinante per la corsa ai play off, contro la squadra vicentina del Torri di Quartisolo, in una partita davvero rocambolesca, nel match valido per l’ultima giornata di andata del campionato nazionale di Serie A2 di pallamano. Una vittoria arrivata ad una manciata di secondi dal suono della sirena.

Sabato sera alle 20, al PalaSangiorgio di Molteno, è arrivato il Torri, squadra veneta che si trovava al quarto posto in classifica, con gli ospiti che partivano con due punti di vantaggio, in classifica, sulla formazione lecchese. Oltre al fatto di chiudere bene il girone di andata, quindi, il Molteno aveva la grande possibilità di affiancare la compagine vicentina in classifica.

Obiettivo centrato. Il Salumificio Riva Molteno, infatti, in una serata difficile e sofferta, trova i due punti che valgono oro, per il morale, per la squadra e per i propri tifosi, vincendo la sfida per 29-28, con il primo tempo concluso 12-11.

<< Una partita davvero rocambolesca, e non so quante volte nella pallamano, una squadra sopra di 5 reti, si fa prima raggiungere e poi superare. Ci sono due aspetti da rimarcare – spiega il dirigente Marco Rattis – determinanti per la sfida di sabato. Il Torri, forse ingenuamente, ha lapidato un vantaggio che sembrava reggere. Ma dall’altra parte, ed è forse l’aspetto più significativo del successo del Molteno, la squadra di Dumnic nel finale di partita ha giocato con grande carattere, e da grande squadra, evidenziando anche un’ ottima condizione atletica. Un pressing incredibile, marcature ad uomo, e Torri ha iniziato a sbagliare. Poi a meno di trenta secondi dalla fine, gli arbitri hanno fischiato uno sfondamento, e il Molteno ha recuperato palla vincendo la partita. Quello che c’è da rimarcare – conclude Ratti – è stato lo splendido tifo del pubblico di casa, che ha letteralmente trascinato fino all’ultimo la squadra, nel portarsi a casa questa importante vittoria. Ora per Molteno inizia un altro campionato >>.

E’ stata una serata elettrizzante anche per i tifosi locali, considerato che il Salumificio Riva Molteno, a meno di quattro minuti dalla conclusione, era sotto di quattro reti: 24-28. La partita sembrava ormai compromessa per il team moltenese. Con il cuore, con un’intensità incredibile, il Molteno raddrizza completamente la partita e piazza uno strepitoso 5-0. La rete di Davide Tagni per il 25-28, e di seguito, la marcatura di Nicolò Garroni: 26-28. Mancano centocinquanta secondi alla conclusione. A meno di due minuti dal suono della sirena Marko Vidovic realizza il gol del 27-28. Il palazzetto di Molteno è una bolgia. Ad un minuto dal termine arriva il gol del pareggio (28-28) ad opera ancora di un sontuoso Davide Tagni. Il Molteno ci crede. Il Torri è sparito dal gioco ed è in confusione totale. A quattro secondi dalla conclusione arriva la rete decisiva di Giacomo Redaelli: 29-28. Fischio finale. E’ l’ apoteosi per i tifosi del Molteno che sono al settimo cielo. In campo si festeggia, dopo un girone di andata molto complicato per la squadra moltenese, dovuta ai molti infortuni capitati a vari giocatori del roster, ma con il fondamentale recupero di tre pedine importanti per il girone di ritorno: Giacomo Redaelli, autentico trascinatore per la vittoria contro il Torri, insieme a Gioele Mella e Lorenzo Galizia.

Con questi giocatori rientrati nel gruppo ed il recupero degli infortunati, sarà un girone di ritorno sicuramente differente per la squadra moltenese, che è a sole cinque lunghezze dalla terza in classifica (Arcom) ed a sei punti dal Trieste.

Salumificio Riva Molteno: Donadello, Garroni 3, Redaelli 7, Galizia 1, Mella 1, Pizzala, Bonanomi 6, D’Aguanno, Vidovic 4, Tagni 7, Riva, T. Crippa, R. Crippa, Beretta, Limonta, Randes.