A2: PALLAMANO RUBIERA, PAREGGIO COL ROMAGNA

Finisce in pareggio l’ultimo match casalingo della stagione della Pizzikotto Rubiera. La partita con il Romagna ha ben poco da fare alla classifica di entrambe, ma poi si sa, quando si arriva al finale punto a punto poi a perdere non ci sta nessuno. Rubiera ha l’ultimo pallone per provarla a vincere, ma non sfrutta l’occasione. E si arriva così ad un pareggio che tutto sommato soddisfa entrambe le squadre. Grazie a questo punto la Pizzikotto è matematicamente quarta, la classica medaglia di legno visto che ai play off vanno le prime tre. Ma il campionato rubierese, per quando fatto vedere tra le mura amiche, resta più che positivo: 10 Vittore, un pareggio e l’unica sconfitta contro la capolista Sassari in una partita bella e combattuta.

Ora per concludere questo campionato, che resta il migliore dal ritorno della pallamano rubierese in A2, romane solo il match con il Nonantola che verrà giocato martedì 16 aprile a Ravarino. Non sarebbe male chiudere togliendosi la soddisfazione di dare l’unico dispiacere casalingo della stagione ai modenesi.

PIZZIKOTTO RUBIERA-ROMAGNA   21-21 (p.t. 10-10)

PIZZIKOTTO RUBIERA: Salati, Rivi, Filippini, Boni 2, Bartoli R. 1, Bartoli D., Bortolotti 3, Mazzieri, Patroncini 2, Giberti, Lugli, Santilli 4, Hila 5, Sentieri, Giovanardi 4, Mezzetti. All.: Agazzani.
ROMAGNA: Martelli, Sami, Manduchi, Folli 2, La Posta 1, Panetti, Tassinari 1, Bosi 1, Boukhris 2, Liotta, Luppi, Ricci, Rotaru 7, Babini 7, Soglia, Vantalcoli. All.: Tassinari.
ARB.: Limido e Donnini.
Note. Sette Metri: Rubiera 2/2, Romagna 2/3. Minuti di Esclusione: Rubiera 2, Romagna 4.