A2M. il programma del weekend

Ennesimo weekend alle porte per quanto concerne la serie A2 maschile. Siamo ancora lontani dai verdetti definitivi ma alcune situazioni si stanno già delineando. Partiamo dal girone A dove in programma c’è la prima giornata di ritorno. La capolista Molteno (nella foto ndr) viaggia in Sardegna dove affronterà il Verdeazzurro Sassari alle ore 15.00. Vedremo se il Molteno riuscirà ad aumentare gli attuali cinque punti di vantaggio dal Povegliano, attualmente secondo, che dovrà osservare il turno di riposo. Alle 18.30 spazio a Crenna contro Spezia con i primi a caccia di punti pesanti per avvicinare la seconda posizione così come i secondi che, essendo ultimi, cercheranno di impensierire il Verdeazzurro che li precede di un punto. Alle 19.30 il Leno sfiderà in casa il Città Giardino in un duello di metà classifica che però nasconde delle insidie per entrambi in caso di sconfitta. Le ultime posizioni non sono distantissime e chi dovesse perdere vedrebbe complicarsi non di poco il proprio campionato. Nella giornata di domenica si terrà poi il posticipo tra Cassano Magnago e Parma alle ore 17.00. Entrambe a pari punti ed entrambe alla ricerca di tre punti preziosi per provare a raggiungere il terzo posto. Il girone B è decisamente più equilibrato rispetto a quello appena presentato. La sesta giornata di ritorno vede la capolista Arcobaleno riposare. Spazio dunque alle altre con Oderzo e Gridiron in prima linea per provare aggancio e sorpasso in testa. Partiamo dalle 18.00 dove il Rovereto, ultimo con zero punti, ospiterà l’Emmeti Group che ha ben dodici punti di vantaggio sugli avversari di giornata. Alle 19.30 il Gridiron farà visita al Taufers per una sfida di vertice emozionante. Se gli ospiti dovessero vincere aggancerebbero l’Arcobaleno in vetta mentre il Taufers, in caso di tre punti, supererebbero proprio il Gridiron di un punto al terzo posto. L’occasione d’oro di questo turno ce l’ha però l’Oderzo che in casa contro l’Opicina penultimo in classifica può tentare il sorpasso in classifica ai danni dell’Arcobaleno e portarsi a +2. Si parte alle ore 20.30. Tocca adesso al girone C che nella parte alta della graduatoria, dopo una minifuga da parte del Modena, vede un duello molto interessante tra due emiliane: il Modena, appunto, ed il Ferrara United, divise da due punti. Quest’ultimi daranno vita al primo match di giornata sul campo dell’Estense alle ore 16.30 in quello che è un derby mai banale. I rivali del Modena, invece, faranno visita al Massa Marittima alle ore 18.00: una sfida non senza insidie per la capolista nonostante i toscani siano reduci da due ko in serie. Alle 21.00 Prato e Secchia Rubiera si contenderanno il terzo posto nello scontro diretto nonostante manchino ancora tre giornate, dopo questa, al termine. Con il vertice distante rispettivamente nove ed undici punti, le due compagini lotteranno per chiudere nella miglior posizione possibile questo campionato che, specialmente per il Secchia Rubiera, era partito con ambizioni ben diverse. Alle 18.00 di domenica si giocherà invece il posticipo tra Poggibonsese e Follonica. Nel derby toscano, i padroni di casa sono favoriti sugli ospiti, ultimi a zero punti, e potrebbero effettuare un bel balzo in classifica se Massa Marittima ed Estense dovessero perdere. Nel girone D quarta giornata di ritorno in programma. Si comincia alle 18.00 con la sfida tra Lazio e Capua in un match molto più importante per gli ospiti visti i soli tre punti di vantaggio sull’ultimo posto. Alle 19.00 il Putignano davanti ai propri tifosi sfiderà il Cus Cassino per provare ad accorciare le distanze dal primo posto che dista ben nove punti. Alla stessa ora (19.00 ndr) la capolista Lions Teramo, infatti, sarà atteso dalla stracittadina contro l’NHC, attualmente secondo al pari del Putignano: una vittoria dei primi significherebbe quasi sicuramente primo posto in cassaforte. Chiudiamo come di consueto con il girone E dove si disputerà la quinta di ritorno. Il Crazy Reusia proverà a sfruttare il turno di riposo della capolista Il Giovinetto per portarsi a -1. Il match contro il Cus Palermo delle ore 19.00 rappresenta un’occasione unica visto che i palermitani occupano l’ultima posizione in classifica. Domenica alle 18.00, invece, la seconda partita di questo turno con l’Aetna Mascalucia impegnata in casa contro la TH Alcamo.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi