A2M: LA ZERO GLU NOCI PALLAMANO SI AGGIUDICA IL DERBY CONTRO PUTIGNANO

È iniziato, con una grande vittoria in casa, il campionato di Serie A2 maschile 2019/2020 della Zero Glu Noci Pallamano, quest’anno protagonista del Girone C. Lo scorso sabato 5 ottobre, al Palazzetto dello sport di Contrada Lezzi a Noci, i biancoverdi di Mister Maione hanno accolto, per la prima giornata di andata, i vicini della Pallamano Uisp’80 Putignano. Il derby ha segnato l’inizio di una stagione ricca di lavoro.

La compagine nocese ha vinto battendo gli ospiti 31 a 22. Il Noci sin dal primo tempo ha mantenuto il pallino del gioco mettendo in difficoltà gli avversari. Il primo tempo è stato abbastanza equilibrato con molti capovolgimenti di fronte, qualche errore da entrambe le parti e bellissime marcature.Negli ultimi minuti, la squadra di casa è riuscita a portarsi sul più 3 per chiudere il primo tempo sul punteggio di 14-11.

Il secondo tempo parte molto bene per il Noci che riesce a portarsi anche sul più 5. Poco prima della metà del tempo il pivot del Noci, Kevin Labate, viene espulso per somma di espulsioni temporanee. L’episodio però non ha fermato il Noci che con l’ottima prestazione di Giuseppe D’Aprile e del giovane portiere Riccardo Fasanelli, è riuscito a portarsi a casa i tre punti con il punteggio di 31 a 22.

Ma Mister c’è indubbiamente ancora molto da fare: “I ragazzi si sono comportati molto bene. Sono scesi in campo fin dai primi minuti consapevoli di dover dare il massimo. Purtroppo, o per fortuna, durante questo campionato non ci saranno partite facili. Non ci saranno squadre materasso: quella di sabato è stata una vittoria più larga del previsto, nel senso che nel secondo tempo (soprattutto nella seconda parte), abbiamo potuto anche fare qualche pausa.

“Siamo riusciti a non subire danni” continua, “perché avevamo un largo margine di vantaggio. Credo che questa cosa non si ripeterà spesso: dobbiamo ridurre al minimo i minuti durante i quali subiamo troppo. Dobbiamo ammettere di aver perso la bussola per circa 5 minuti lo scorso sabato, quando siamo rimasti in 4 in campo. C’è ancora molto da lavorare: sono soddisfatto del gioco espresso. Dopo due mesi di lavoro non posso pretendere la perfezione ma mi rendo conto che ci sono molti dettagli da perfezionare e che ci faranno fare la differenza. Ci godiamo la vittoria ma non lo faremo per molto tempo. La salvezza è il nostro obiettivo. Iniziare con una vittoria è bello ma bisogna guardare avanti. Da sabato prossimo si comincia con le trasferte e portare i punti a casa, si sa, è sempre un’impresa”.

La prossima partita, la prima fuori casa per i leoni biancoverdi, è prevista il prossimo sabato 12 ottobre 2019 contro il Benevento.