A2M. Pizzikotto Rubiera brinda al primo successo

Primi tre punti della stagione per la Pizzikotto che supera senza eccessivo affanno ma anche giocando sottoritmo e sottotono la neopromossa Verdeazzurro Sassari. Rubiera in più di un’occasione è sembrata giocare al gatto con il topo: sia nel primo tempo che nella ripresa i padroni di casa sono andati sulla doppia cifra di vantaggio per poi farsi mangiare malamente parte del cospicuo divario. Non solo demerito rubierese però: questo Sassari composto da tanti giovanissimi fa fatica a giocare una pallamano classica ma sopperisce alle carenze fisiche con aggressività difensiva (3-3 schierata dal primo all’ultimo secondo) e velocità in attacco (con tante reti segnate su rimessa veloce). Renderà la vita difficile a tanti, soprattutto in casa propria. Si inizia con l’unico vantaggio ospite sullo 0-1 dopo un minuto di gioco. Al 6° siamo in parità sul 3-3, poi a Rubiera basta spingere un po per scavare il solco: 9-4 al 14°, 17-7 al 27°. Il primo tempo si chiude con un 17-8 che la dice lunga sulla differenza tra le due squadre. Ma la Pizzikotto commette l’errore di pensare di aver già vinto. Nella ripresa Sassari torna subito a meno 5 (19-14 al 35°), Rubiera si ricompone e ritorna avanti di 11 (30-19 al 51°) e poi nel finale permette di nuovo agli ospiti di mitigare la sconfitta. Quindi in conclusione bene i tre punti ma si può e si deve fare meglio, soprattutto di testa, “uccidendo” la partita quando se ne ha l’opportunità. Sabato prossimo bisogna fare un passò avanti: è già in programma il derby del Secchia a Modena! Intanto, applausi e congratulazioni al capitano Andrea Benci: con le 9 reti realizzate contro Sassari ha superato il traguardo delle 500 marcature in maglia Pallamano Secchia Rubiera! CAPITAN BENCI… ANCORA 500 DI QUESTE RETI! Si dice sempre che in uno sport di squadra vince il collettivo e non il singolo. Giustissimo, ma ci sono momenti in cui è giusto fermarsi un attimo ed esaltare anche i traguardi di un solo giocatore. Contro Sassari, nella prima giornata del campionato di A2 2015/16, il capitano della Pizzikotto Rubiera Andrea Benci ha raggiunto un incredibile traguardo: quello delle 500 marcature con la maglia della ASD Pallamano Secchia Rubiera. Traguardo raggiunto in appena 72 partite di campionato. E il risultato del singolo assume ancora maggior importanza anche per il club se si considera che Andrea Benci è stato uno di quei giocatori che ha abbracciato fin dall’inizio il progetto di rinascita della pallamano rubierese, ripartendo dalla serie B quando probabilmente non avrebbe avuto difficoltà a trovar squadra in A. Proprio per questo è diventato un punto di riferimento per i più giovani, ruolo che ha subito abbracciato con passione, dedizione, disponibilità ed attaccamento alla maglia. Come società e appassionati di questo sport non possiamo che applaudire e ringraziare il nostro capitano chiedendogli solo una “semplicissima” cosa: altri 500 gol!!!

PIZZIKOTTO RUBIERA – VERDEAZZURRO SASSARI 31-27 (p.t. 17-8)
PIZZIKOTTO RUBIERA: Rivi, Salati, Benci 9, Patroncini 3, Rinaldi 1, Ricciardo 1, Corradini 3, Martini, Martucci, Pertoldi 4, Hila 1, Sentieri 6, Giovanardi 2, Spenga 1. All.: Agazzani.
VERDEAZZURRO SASSARI: Spanu M., Casava, Mbaye 6, Mirini, Bianco 10, Cherasu, Idili 4, Spanu A., Venerdini 4, Vigliani 1, Delogu 2. All.: Canu.
ARB.: Portandoli e Zavagli.
Note. Sette Metri: Rubiera 4/6, Sassari 5/6. Minuti di esclusione: Rubiera 6, Sassari 8. Espulso per somma di esclusioni Mbaye al 47°.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi