A2M: RAIMOND SASSARI, NONA VITTORIA E DERBY NEL MIRINO

Non si arresta la corsa della Raimond Handball Sassari nel campionato di Serie A2. Nell’undicesima giornata, i rossoblu sconfiggono in trasferta la Fiorentina, portando a casa l’intera posta con il punteggio di 31-23. Con questi due punti, i ragazzi di coach Luigi Passino salgono a quota 19, scavalcando temporaneamente il Rapid Nonantola, impegnato domani sul parquet di Camerano. Nona vittoria consecutiva per i sassaresi che ora guardano al derby di sabato prossimo con estrema fiducia e con l’obiettivo di allungare la striscia di risultati utili.

L’avvio di gara non è tra i più semplici, gli uomini di Dei si dimostrano squadra preparata e tignosa, confermando quanto di buono fatto vedere, soprattutto tra le mura amiche, nella fase iniziale della partita. Nei primissimi minuti, si passa dal + 2 per la Raimond (1-3) al +2 per i toscani (5-3). Il parziale di 4-0 scuote i rossoblu che reagiscono riequilibrando la contesa (8-8 al 15′) e allungando nel finale di frazione, andando al riposo in vantaggio di tre lunghezze (15-18) grazie alle reti delle ali Gulam e Pirino, entrambi sugli scudi con sette e quattro reti.

La ripresa inizia con la formazione ospite sorniona che, prima conserva il vantaggio maturato negli ultimi minuti di primo tempo, poi aspetta la partita e, infine, allunga nel finale. La Fiorentina riesce solo parzialmente a rintuzzare le bocche di fuoco sassaresi, rimanendo in partita senza però riuscire più ad agganciare Pirino e compagni nel punteggio. E’ un perentorio parziale di 9-0, con un Casada tornato protagonista tra i pali nell’ultimo quarto d’ora al posto dell’ottimo Marco Spanu, a chiudere definitivamente la contesa in favore della Raimond (23-31).

Nelle parole di Andrea Giordo, ds della Raimond, tutta la soddisfazione per la nona affermazione consecutiva: “Affrontavamo una squadra forte, probabilmente più di quanto dica la sua classifica attuale. Nonostante un avvio in cui abbiamo faticato nel prendere le misure alla Fiorentina, siamo stati freddi nel non innervosirci e aspettare il momento buono per far male ai nostri avversari. Siamo molto soddisfatti per questi due punti, anche perché siamo arrivati a Borgo San Lorenzo dopo cinque ore di pullman, le gambe non erano delle migliori ma siamo comunque riusciti a portare a casa una vittoria importantissima”

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi