A2M: TH ALCAMO ATTESA DAL DEBY COL CUS PALERMO

Match dal sapore di grande sfida del passato tra Cus Palermo e Th Alcamo,  quello che va in scena domani alle ore 16.00 nel capoluogo isolano.

Alcamo che non arriva nelle migliori condizioni al big match che mette di fronte la prima della classe, il Cus, a punteggio pieno dopo tre giornate e la formazione di Benedetto Randes seconda a quota 4, in coabitazione con Teramo e Siracusa.
Alcamo arriva alla sfida di domani in condizioni a di poco precarie, Fagone e capitan Saullo bloccati dalla gastroenterite fino a mercoledì scorso, Vaccaro e Giorlando da problemi di lavoro, Gottuso dal lieto evento della nascita della terzogenita Giorgia, a cui vanno gli auguri di tutta la squadra e della dirigenza al completo della Th Alcamo.
A questi vanno aggiunti il portiere Deodato ai box per problemi alla schiena al pari di Vincenzo Randes, rientrato da Parma in condizioni fisiche precarie.
Come dire in casa Th Alcamo la settimana di preparazione alla trasferta nella vicinissima Palermo non è stata un mezzo disastro .
Cus Palermo che rispetto alla formazione storica di Walter Pezzer ha in pratica mantenuto solo il vice Allenatore Gianni Torambe’, storica bandiera della formazione cussina, poi di fatto la formazione di Aragona è il Kelona, che solo tre stagioni fa, vinceva il campionato di serie A2, e che poi ha partecipato al campionato di A1.
“Squadra giovane, ma scaltra, esperta, ben allenata da un grande allenatore che fa del lavoro e della sua idea di gioco la sua ragione di vita, nessuna sorpresa, sono in questo momento la migliore squadra del campionato”, dice Benedetto Randes, “Senza ombra di smentita come conosco io da avversario Ninni Aragona, penso che non lo conosca nessuno, quindi sappiamo cosa ci aspetta, purtroppo arriviamo a questo match nel peggiore dei modi, sarà durissima, ma proveremo in tutti i modi a fermare una corazzata in piena corsa, di certo per portare ad Alcamo i due punti ci vorrà una partita quasi perfetta e la cosa non è facile “ ha concluso Benedetto Randes.
Quindi Alcamo chiamata ad una autentica impresa, contro una squadra completa in tutti i ruoli, con cambi di qualità grazie ad una rosa sterminata.
Atteso il grande pubblico per il big match della quarta giornata, chiamati ad arbitrare due fischietti siciliani, Campailla e Guttadauro.
error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi