Alì-Best Espresso Mestrino, non arrivano ancora i primi punti stagionali per l’U17. Dopo un match altalenante le venete escono sconfitte dal campo di Oderzo.

In un match altalenante l’Alì Mestrino U17 non riesce a espugnare il campo del LaCruz Oderzo e deve rimandare l’appuntamento con i primi punti stagionali.

PRIMO TEMPO: MESTRINO SEMPRE AVANTI, ODERZO SORPASSA ALL’ULTIMO RESPIRO
Nel primo tempo l’equilibrio iniziale (3-2 al 4′) viene rotto dalle gialloverdi con le doppiette di Mazere e Chiarotto (3-6 al 9′), poi Oderzo ricuce lo strappo con il trio Piccoli-Benhatit-Anna Carrer e si torna in parità (6-6 all’11’). Mestrino si riporta a +3 con le reti di Rubin e Viola, ma la concentrazione è a corrente alternata e le opitergine piazzano un break di 4-0 che le riporta in vantaggio: la tripletta di Piccoli vale il 13-12 al 23′. Di nuovo Mazere e compagne riescono a rimettere la testa avanti al 25 con il 13-15 firmato Rubin, ma ancora Oderzo ribalta la situazione, recuperando lo svantaggio e addirittura effettuando il sorpasso a fil di sirena con Anna Carrer: si va al riposo sul 17-16 in favore delle padrone di casa.

SECONDO TEMPO: ODERZO AFFONDA I COLPI, MESTRINO REAGISCE MA NON BASTA
Nella ripresa il match resta in bilico fino al 38′, con le reti di Turco e Chiarotto che impattano sul 19-19, poi per sei lunghi minuti Mestrino non riesce più a trovare la via del gol, cosa che invece riesce meglio alle ragazze di mister Reghellin che con un parziale di 4-0 volano a condurre 23-19 al 44′. Il time-out doveroso chiamato da coach Demeny riesce quantomeno a sbloccare la fase offensiva delle mestrinesi, che riprendono a segnare ma sprecano molto dai 7 metri e faticano a riavvicinare un Oderzo ben condotto da capitan Bigolin (29-26 al 53′). La doppietta di Rubin riesce finalmente a riportare Mestrino in scia a Oderzo, ma le gialloverdi non riescono più a concretizzare i propri attacchi, sbagliando peraltro il quinto rigore del match, e le padrone di casa si riportano a distanza di sicurezza: l’ultima rete dell’incontro è di Mazere e il triplice fischio della coppia arbitrale Gattel-Filonenko sancisce la vittoria di Oderzo 32-29.

MATCH ANATOMY: ANITA RUBIN
«Abbiamo cercato fin da subito di farci valere con l’impegno e la convinzione di tutte, nonostante le assenze di Sara (Segato, nda) e del nostro capitano Giulia (Anziliero, nda). Molti errori difensivi però hanno facilitato la rimonta delle avversarie», commenta Anita Rubin. «Soltanto verso la fine del secondo tempo si è visto un Mestrino agguerrito che aveva voglia di vincere. Nonostante la sconfitta di ieri cercheremo di metterci più grinta fin dal primo momento per portare a casa risultati».

NEXT MATCH: CELLINI-MESTRINO
Come a Malo nella prima giornata, anche a Oderzo alle gialloverdi è mancata la continuità: al netto dell’assenza pesante di Anziliero e del sempre presente impegno di chi è sceso in campo, resta la sensazione che si potesse fare qualcosa di più soprattutto in fase realizzativa. Tutte cose su cui le Under 17 di coach Demeny lavoreranno sicuramente in settimana per arrivare ancora più pronte al derby in casa del Cellini Padova, previsto per martedì 6 dicembre.

IL TABELLINO
LACRUZ ODERZO U17 – ALÌ MESTRINO U17 32-29 (p.t. 17-16)
LACRUZ ODERZO U17: Di Fede (p), Lorenzon (p), Sabiry, Bigolin 10, Piccoli 7, An.Carrer 3, Bordin, Gobbo, Tomasella, Paraschiv 3, Benhatit 1, Gosav, Sirbu 3, Al.Carrer 5. All. Andrea Reghellin.
ALÌ MESTRINO U17: Rubin 8, Chiarotto 9, Mazere 3, Bernardi 4, Turco 1, Elmazaj, Politi, Fiorasi (p), Bisello, Viola 1, Piazzo 3. All. Gyongyi Demeny.
Arbitri: Serena Gattel e Volodymyr Filonenko.